Tramite il proprio sito ufficiale, i rossoblu hanno confermato quanto già intuito durante il corso della prima fase di campionato.

Nessuna sorpresa dal “Riva IV”. Come già ipotizzabile, sono arrivati i primi “tagli” alla folta rosa a disposizione del tecnico spagnolo Abascal. Arrivato nel corso dell’estate dopo essere passato dal Locarno al Bellinzona nel corso della stessa stagione, Mate Bilinovac non ha mai ottenuto considerazione e lascia il club di confine con la sola parziale soddisfazione di avere aggiornato il proprio curriculum con un prezioso debutto in Challenge League.

Andrea Padula torna al FC Lugano dopo una prima fase tutto sommato inferiore a quanto dimostrato nel corso della scorsa stagione. Alle 31 presenze del campionato 2016/2017 ne sono seguite 11 nel girone di andata per un totale di 702′: una scelta – quella dello staff del Chiasso – probabilmente in sintonia con il pensiero del tecnico che dispone di alternative a lui più congeniali nel ruolo di esterno alto.

Alla risoluzione consensuale del contratto con Bilinovac, è seguita anche quella con il misterioso difensore centrale Alban Selmanaj. Il 20enne arrivato all’inizio del 2017 dallo Young Fellows aveva esordito in Challenge League nella seconda metà di campionato e vittima di vari infortuni non è mai stato schierato da Abascal.

Restano in fase di stallo le situazioni di altri giocatori che all’evidenza hanno dimostrato di non essere nelle considerazioni dell’allenatore.

 

 

 

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS