14 anni fa il Chiasso realizzava un’impresa rimasta nella storia del club e nella memoria dei tifosi.

Il 30 novembre 2003 Chiasso e Yverdon giocano una delle prime partite della nuovissima Challenge League. Nel primo anni di presidenza Grassi, i rossoblu sono reduci dalla brillante promozione e si ritrovano nel mezzo di un torneo che sperimenta l’incredibile formula di partite di andata e ritorno giocate contro la stessa squadra a distanza di una settimana e con la formula del bonus.

Dopo aver vinto per 1-0 al Municipal il 23 novembre, il Chiasso ospita l’Yverdon al Comunale per cercare il quarto successo in otto partite di fronte al proprio pubblico. Domenica 30 novembre sono presenti 1500 spettatori e la squadra di Schoenwetter passa subito in vantaggio con Rafael (4′). I vodesi rimontano ad inizio ripresa con El Haimour (53′) ed Aguirre (55′), ma è nel finale che accade l’imprevedibile con il 2-2 di Rafael (85′) – espulso poco dopo con il portiere avversario Portmann – ed il 3-2 di Gobbi (94′) con l’Yverdon addirittura in 9 per l’espulsione di Sejmenovic.

Il Chiasso chiude il primo campionato nella storia della Challenge League al terzo posto con la bellezza di 78 punti: uno in meno del Vaduz e sei rispetto allo Sciaffusa. Il torneo 2003-2004 sarà ricordato anche per l’inserimento del Sion nel mese di ottobre dopo aver vinto una vertenza giuridica con la SFL.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS