Il prossimo 4 gennaio, alla ripresa degli allenamenti, tra i volti nuovi del Chiasso ci sarà anche quello dell’ex attaccante dell’Yverdon.

I rossoblù ed il 23enne svizzero-thailandese si erano soltanto sfiorati il 27 marzo del 2011 quando il Chiasso si impose al Municipal di Yverdon con una rete di Gaspar all’ultimo minuto: quel giorno l’originario del Laos rimase però in panchina senza essere utilizzato.

Il nome impronunciabile di questo attaccante inizia a circolare nell’agosto del 2011 quando la Sampdoria ne ottiene il prestito dal club vodese. Chitchanok “Chitcha” Xaysensourinthone (Foto Facebook), sostiene a Genova le visite mediche presso l’istituto medico “Il Baluardo”, viene aggregato alla formazione Primavera blucerchiata, ma proprio sul più bello, dopo ottime prestazioni, il club ritiene inaccettabile il riscatto richiesto dall’Yverdon. Un’avventura terminata presto nonostante il giocatore avesse sempre confermato il proprio amore per Genova e la speranza di poter tornare in Liguria un giorno.

Nel gennaio del 2013 rimbalza invece la notizia secondo la quale il nostro – in compagnia del campione del mondo U17, Charyl Chappuis – lascia la Svizzera per il calcio tailandese. Il Buriram United, vincitore della Coppa nazionale e qualificato per la Champions League asiatica, offre un contratto biennale al non ancora 21enne ex giocatore di  Locarno e Lugano: Chappuis, che detiene la nazionalità tailandese, paese nativo della mamma, viene accompagnato in questa esperienza dal giovane vodese di adozione al quale viene invece proposto un contratto di sei mesi con opzione di riscatto: uno stadio da 24.000 posti, il New I-Mobile Stadium e la speranza di tornare a giocare con continuità sono motivazioni importanti. Diverse le maglie vestite dal giocatore prima di approdare al Suphanburi FC ed infine al FC Chiasso.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS