E bravo Gabriele ! Il neo tecnico del Wohlen – sul quale siamo stati i primi ad essere diffidenti – si è tolto con dignità qualche sassolino dalle scarpe e con una bella serie di 18 punti in 12 partite ha piazzato la propria squadra – ereditata a fine agosto dalla gestione Rueda – al sesto posto della classifica. Ai 4 punti messi insieme da Martin Rueda nelle prima 6 partite ne sono seguiti 18 a firma Francesco Gabriele che “tutto o niente” ha messo a referto 6 vittorie e 6 sconfitte.

Un mix di interessanti giovani e di esperti “anziani” è stato amalgamato con ottimi risultati da colui che in passato si era seduto anche sulla panchina del Bellinzona. L’età media della squadra che ha battuto per 4-0 lo Sciaffusa alla Niedermatten domenica scorsa è stata di poco superiore ai 23 anni con soli 4 elementi over 25: Tahiraj, Muslin, Stahel e capitan Schultz.

Nove punti di vantaggio sul decimo posto sono buon margine per iniziare con grande serenità la seconda fase di un campionato che se non avrà più nulla da dire in tema di promozione, sarà particolarmente aperto nella zona calda per evitare la retrocessione in 1^ Promotion.

Due delle quattro reti con le quali gli argoviesi hanno liquidato lo Sciaffusa sono state realizzate da Marko Dangubic (classe ’96) autore di tre goal in 688’ con un totale di 14 presenze. Il giovane segnalatosi con la U21 dello Young Boys nel campionato di 1^ Lega aveva messo a segno 20 reti in 24 incontri nel corso della stagione 2015-2016.