servette-fcz“Meglio perdere una partita come quella di domenica piuttosto che perderne tre di fila “tirate” . Così il buon Patrick Baumann ha voluto lasciarsi alle spalle la pesante sconfitta del Servette contro la capolista Zurigo (Foto SFC).

Di fronte agli oltre 6000 spettatori della Praille, la squadra di Uli Forte ha dato un segnale di forza incontestabile contro una compagine come quella ginevrina che arrivava da un momento magico. Lo Zurigo si appresta dunque a terminare questa sua prima parte di avventura in Challenge League sulle ali dell’entusiasmo.

A Ginevra la squadra ha preparato al meglio gli impegni decisivi in ambito internazionale e una bella qualificazione alla fase successiva di Europa League sarebbe la classica ciliegina sulla torta che il gruppo merita per il buon lavoro sin qui svolto.

Lunedì prossimo (19.45) lo Zurigo giocherà al “Riva IV” di Chiasso e anche per gli appassionati ticinesi vi sarà la possibilità di seguire da vicino la squadra di Forte. Una partita molto interessante per vedere con i propri occhi lo stato di salute dei rossoblù (reduci dalla sconfitta della Maladiere) e magari (finalmente) almeno un migliaio di spettatori sugli spalti sempre più gelidi dello stadio di Chiasso.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS