Presenza allo stadio o meno, Constantin è sempre Constantin.

I suoi picchi di megalomania continuano a lasciare perplessi: l’”Imperatore” vallesano è recentemente stato a Las Vegas dove ha interpretato il suo idolo Elvis Presley in un video di 15 minuti che verrà diffuso durante la cena di gala del Sion prevista al CERM di Martigny il 10 di marzo del prossimo anno. “Per mantenere alto il livello della manifestazione, sono costretto a fare delle cose eccezionali”, il suo commento, minimalista come al solito.

Terminata la sua incursione nel mondo del rock’n’roll, Constantin si è dedicato a un altro dei suoi passatempi preferiti: la critica dei propri allenatori.

E ha messo in guardia il neo-assunto Gabri, invitandolo a non essere troppo dogmatico nello schierare il suo Sion con un 4-3-3 modellato sul tiki-taka dei blaugrana della Catalogna.

Il bilancio del lavoro del tecnico trentottenne verrà stilato durante la pausa natalizia, ma dopo una sconfitta e un pareggio (e sei reti subite) e con la proibitiva trasferta a Basilea di questa sera, la sua posizione è già traballante. D’altronde quando decidi di installarti al Tourbillon, sai ciò a cui vai incontro.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS