Foto dalla pagina Facebook ufficiale Fc Locarno

Mister Bernardazzi dello Gnosca “sono orgoglioso di ogni mio singolo giocatore, grazie alla società, ai tifosi, a tutti per questa bellissima stagione”

Doppietta Locarno: la squadra di mister Remy Frigomosca, dopo aver stravinto il Gruppo 3 di Quinta Lega (54 punti, 17 vittorie e 3 pareggi, +12 sull’Audax Gudo) e conquistato la promozione in Quarta Lega, fa sua anche la Coppa di categoria superando in una bellissima finale lo Gnosca (vincitore del Gruppo 2 di Quinta con 49 punti, 16 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte).

Locarno campione, ma tanti applausi anche per lo Gnosca che ci ha provato sino alla fine, dimostrando ancora una volta di essere un’ottima squadra, anche contro i “cannibali” di Frigomosca. Partita segnata e indirizzata nel primo tempo da una splendida doppietta di Ilija Grgic, tra i migliori in campo, in gol al 19’ e appena prima del riposo. Nella ripresa lo Gnosca prova a reagire accorciando le distanze al 15’ con il solito Faradin Berisha e restando in partita sino alla fine, quando un rigore Anto Petric (91’) chiude definitivamente i giochi portando un altro trofeo nella bacheca (strapiena) di uno straordinario Locarno.

MISTER DANIELE BERNARDAZZI

A fine gara orgoglioso dei suoi ragazzi mister Daniele Bernardazzi dello Gnosca: «Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile, contro una squadra solida e molto forte, ma noi ci abbiamo provato lo stesso: sino alla fine, mettendo in campo tutte le energie residue che ancora avevamo. Il primo tempo si è chiuso 2-0 per il Locarno, peccato solo il primo gol subito, nato da un nostro errore in impostazione. Durante l’intervallo, nello spogliatoio, ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti di continuare a provarci, che non avevamo nulla da perdere. Così nella ripresa è arrivato il gol di Berisha che ci ha ridato vigore e abbiamo continuato a lottare, anche se devo dire molto onestamente che loro hanno sbagliato più di un’occasione per chiudere definitivamente il match. Infine, a tempo scaduto, il 3-1 per il Locarno».

«Faccio tanti complimenti – conclude mister Bernardazzi – alla banda di Frigomosca che ha chiuso una stagione stupenda con un altro trofeo, ma lasciami complimentarmi soprattutto con i miei ragazzi, con la società e con tutti i nostri stupendi tifosi che ci hanno seguito per l’intera stagione. Grazie anche di cuore al mio vice Mattia Piccinali che mi ha sopportato e supportato per tutti questi mesi. Sono orgoglioso di ogni mio singolo giocatore, per la loro tenacia e crescita, sotto tutti i punti di vista. Orgoglioso di averci provato sino alla fine».

RISULTATO – FINALE 2018/2019

Gnosca – Locarno 1-3

Campione: Locarno.

Seconda classificata: Gnosca.

RISULATI – SEMIFINALI (gara unica)

Rapid Lugano – Gnosca 2-3

Origlio Ponte Capriasca – Locarno 0-9

RISULTATI – QUARTI DI FINALE (gara unica)

Gnosca – Pollegio 2-1

Rapid Lugano – Isone 4-3 dts

Villa Luganese – Origlio Ponte Capriasca 1-2

Locarno – Moesa 9-1

RISULTATI – OTTAVI DI FINALE (gara unica)

Arosio – Locarno 0-1 dts

Pollegio – Biaschesi 3-0 TAV.

Isone – Porza 4-2

Villa Luganese – Moderna 3-1

Origlio Ponte Capriasca – Audax Gudo 3-1

Sessa – Gnosca 1-4

Moesa 2 – Gorduno 6-3

Rapid Lugano – Rovio 2-1

RISULTATI – SEDICESIMI DI FINALE (gara unica)

Stabio – Rapid Lugano 0-2

Locarno – Codeborgo 12-0

Moesa 2 – Aramaici Suryoye 3-0

Arosio – Preonzo 4-3

Gnosca – Juventus Cresciano 2-1

Gorduno – Chironico 2-0

Arzo – Moderna 1-2

Bodio – Porza 0-9

Rapid Bironico – Biaschesi 0-5

Rovio – Lodrino 3-1

Isone – Portoghesi Ticino 3-0

Audax Gudo – Aquila 1-0

Pollegio – Tegna 3-1

Makedonija – Origlio Ponte Capriasca 13-14 dcr

Sessa – Melide 2 5-1

Rancate 2 – Villa Luganese 1-2

RISULTATI – GIRONE PRELIMINARE (gara unica)

Rapid Lugano– Pedemonte 6-2