© Twitter Servette FC Chênois Féminin

Si è conclusa allo stadio degli ottavi di finale l’avventura del Football Femminile Lugano 1976 in Coppa Svizzera. Le bianconere, in campo nuovamente con una formazione giovanissima, sono state nettamente superate dal Servette con il risultato finale di 11-0!

Sul Campo B2 dello Stadio di Cornaredo, le ragazze guidate da Eric Sévérac hanno deciso il confronto con quattro reti messe a segno nei primi nove minuti di gara. Dopo nemmeno un minuto un tocco di mano in area di rigore ha permesso alle granata di passare a condurre con il penalty trasformato da Maeva Sarrasin (nella foto). Al 5′, dopo un altro calcio di rigore reclamato dalle ospiti ma non concesso, Kenza Chircop ha raddoppiato. In seguito, nel breve spazio di 60 secondi, tra l’8′ e il 9′ Maeva Sarrasin ha siglato il secondo e il terzo punto personale, portando a quattro le reti ginevrine. Al 18′ tocca poi a Caroline Abbé abbellire il punteggio, migliorato al 26′ da Sandy Maendly, al 38′ da Marie Duclos e al 45′ da un’autorete. Nella ripresa, le capoliste di Lega Nazionale A hanno colpito al 49′ con Maeva Sarrasin, al 54′ con Mirela Jakupi e all’81’ con Kenza Chircop.

Questo risultato è figlio di tutta la situazione venutasi a creare a Lugano (non per colpa della società, chiariamo) e che purtroppo, se non verrà risolta in tempi brevi (di questo dubitiamo), rischia di essere deleteria molto, ma molto presto…