Si giocheranno questa sera cinque delle otto partite valide per gli ottavi di finale di Coppa Ticino. Probabile equilibrio in tutte le gare con tre incontri che inizieranno alle 20.30, uno alle 20.45 e l’altro alle 21.00. Di certo, sappiamo già che almeno una squadra di categoria inferiore da questa sera avrà un piede nei quarti ed è quella che uscirà dal confronto tra la capolista Agno (5^) ed il Tenero-Contra (3^), compagine di cui abbiamo scritto la scorsa settimana che occupa una posizione di privilegio nella parte alta del girone 2 di 3^ lega.

Alla ricerca di quella vittoria che non arriva proprio in campionato, il Malcantone (2^) spera di proseguire la striscia vincente almeno in Coppa: la squadra di Albertoli – battuta dal Paradiso sabato sera – sarà ospite del Coldrerio (3^). Confronto molto delicato per il Vedeggio (2^) che in campionato è reduce dal pareggio beffa di sabato sera contro il Minusio. Insieme al Castello, quella di Mazzucotelli è l’unica squadra di tutta la 2^ lega ad aver subito almeno una rete in ciascuna partita di campionato sin qui giocata ed  inoltre i blaugrana (4 pareggi e 2 sconfitte) non hanno mai vinto a Cadempino in questa stagione.  Avversario di questo ottavo sarà il Vallemaggia (2^) che domenica ha sconfitto per 3-0 alla Pineta il Cadenazzo. Attraversa un ottimo periodo il reparto offensivo della squadra di Schiavon che sembra aver trovato in Guntri-Soncini una delle coppie di attaccanti più forti del torneo.

Il Castello (2^) cercherà rivincita a Taverne contro la seconda squadra del club giallonero che milita con buoni risultati nel torneo di 3^. L’incontro delle 21.00 è quello che regalerà la qualificazione a Gambarogno (la squadra detentrice del trofeo) o Sementina. Bontognali e Riccio arrivano da un weekend completamente diverso: il G/C è stato sconfitto infatti proprio dal Sementina (0-1) nell’ultima di campionato: sarà una rivincita molto particolare quella che andrà in scena al Centro Sportivo Regionale di Magadino.

Foto archivio CHalcio: Omar Copelli (AS Castello)

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS