Bellissima e intensa partita di Coppa Ticino tra 2 squadre con obiettivi molto alti.

Locarno-Agno 0-1 (0-1)

Rete: 1’ Serrao.

Formazioni: Locarno: Schoenwetter; De Biase, Mustafi, Grgic, Petric, Calogero, Bloesch, Ejjaad, Grimani, Daldoss, Gamba.

A disposizione: Giani, Markovic, Petkov, Vercella, Beretta, Bottega, Barroa.

Agno: Cantarella; Bonanno, Picariello, Rosa, Elia, Zuccaro, Pongelli, Aguirre, Salvadore, Agostini, Serrao.

A disposizione: Rossi, Gaspar, Larrosa, Peverelli, Turcotti, Grittini, Casolini.

Arbitro: Berisa.

Spettatori: 300 circa

Note: in apertura osservato un minuto di silenzio in memoria di Ruggero Glaus e Cora Canetta.

 Il Locarno si è arreso ma ha venduto cara la pelle ieri allo Stadio Lido, facendo in più di un’occasione tremare i polsi alla squadra di categoria superiore. L’Agno è riuscito così a mantenere la sua imbattibilità stagionale, cosa che non è riuscita agli uomini di Frigomosca. Pesantemente influenzata dalla rete dopo 50 secondi di Serrao, giunta per uno svarione collettivo della difesa di casa, la partita è stata molto equilibrata. Da entrambi le parti si sono sprecate delle occasioni favorevoli per chiudere il conto anzitempo da una parte e per pareggiare dall’altra. Il Locarno può anche recriminare contro una certa sfortuna, palesatasi soprattutto nel finale, quando in mischia solo il palo interno della porta difesa dall’ottimo Cantarella ha salvato i malcantonesi dal pareggio.

Il Locarno ha insistito molto, soprattutto nella seconda metà della ripresa, per raggiungere il goal dell’1-1, ma spesso ha dimostrato imperizia nelle conclusioni. E quando è riuscito a liberarsi al tiro ha trovato davanti a sé un Cantarella in versione extralusso.

Nel complesso la partita ha messo in mostra due squadre in salute, sicuramente destinate ad una promozione che non dovrebbe sfuggire loro, salvo imprevisti cataclismi. Alla fine l’ha spuntata l’Agno, ma ai punti la partita si sarebbe conclusa in un salomonico pareggio. I luganesi attendono ora di sapere chi affronteranno nei quarti di finale di Coppa.

Adesso le due compagini si rituffano nei rispettivi impegni: il Locarno ospiterà mercoledì prossimo, sempre al Lido, il Codeborgo, per un incontro valido per il primo turno di Coppa di Quinta Lega, mentre l’Agno già sabato sera andrà a sfidare il Gravesano-Bedano nel quadro del campionato di quarta divisione.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Un addio molto, molto particolare Un bel messaggio di saluto da parte del FC Morbio al proprio capitano Maggioni. Ciao grande Capitano. Tutto il popolo morbiense si unisce ...
3L-2: Sant’Antonino c’è subito il Ravecchia, tutto...   I rossoblù di Mario Guggia si ritroveranno questo venerdì (19 luglio) per l’inizio della preparazione, già programmate 5 amichevoli più il...
4L-2: Locarno parla il direttore sportivo Straci, ...   Cinque nuovi giocatori e una Quarta Lega da vincere, sempre con mister Remy Frigomosca e nel massimo rispetto di tutte le avversarie che c...
3L-2: un altro arrivo al Semine, la certezza Marti...   Parla mister Martino Gigantelli: passato, presente e futuro tra nuovi giocatori, conferme e una società completamente rinnovata Il Semine...
3L-2: Azzurri già al lavoro, tutto il mercato, Sim...   Gli Azzurri sono già tornati al lavoro, la preparazione è iniziata mercoledì scorso sempre agli ordini di mister Simon Balazic e Jarno Mor...
3L-1: Taverne, le prime parole di mister Lombardo ...   L’ex allenatore giallonero Mattia Milesi ha fatto esordire tanti Allievi A in Terza Lega, adesso tocca a Salvatore Lombardo far crescere l...
5L: Atletico Lugano, Maisto, vogliamo distinguerci... Intervista al vice-presidente Giacomo Maisto della nuova società Atletico Lugano, che racconta come è nata l'idea di questa nuova società. Come nas...
3L-1: Ligornetto tutto il mercato, sei nuovi gioca...   Sempre mister Andrea Ravani, confermato sulla panchina giallonera dopo la pazzesca cavalcata in Quarta Lega e la conseguente promozione in...
5L-2: Tegna, alla corte di mister Vincenzo Gennari...   I biancorossi ripartiranno sempre dalla Quinta Lega (Gruppo 2), ma con una buonissima base frutto dell’ottimo lavoro svolto nella seconda ...
4L-1: Basso Ceresio, mister Lorenzon “Maroggia? Ca...   Dopo quattro mesi di riposo forzato mister Enrico Lorenzo ricomincia con tantissimo entusiasmo “mi sono mancate le serate al campo, chi vu...