La clamorosa eliminazione del Castello, non è stata la sola sorpresa del turno infrasettimanale che ha visto impegnate alcune squadre di 2^ negli ottavi di Coppa Ticino. Un brutto scivolone quello della squadra di Omar Copelli, già uscita malconcia dalla partita di sabato scorso con il Rapid Lugano. Al Comunale di Taverne è finita con la vittoria per 2-0 della squadra diretta dal bravo Mattia Milesi. Condizionata da sette cartellini gialli, la classica partita di Coppa giocata nella tana del lupo è stata risolta da una rete per tempo messe a segno da Bonardi e Ferraro.

Il momento assolutamente negativo di Vedeggio e Gambarogno non ha trovato sollievo nemmeno con le motivazioni di Coppa. I blaugrana di Piero Mazzucotelli hanno infilato l’ennesima partita storta di fronte al proprio pubblico e sono stati eliminati dal generoso Vallemaggia di Nathan Schiavon, una delle squadre più in crescita di tutta la categoria.

Altra delusione anche per il Gambarogno di Gianfranco Bontognali che alla sconfitta in campionato contro il Sementina ha sommato anche la rivincita di ieri sera al cospetto dello stesso avversario. Al Centro Sportivo Regionale di Magadino, la squadra del neo allenatore Giuseppe Riccio si è imposta per 5-2: grande soddisfazione prima di tutti per l’ex Chiasso che soltanto da un paio di settimane ha assunto la guida della sua squadra.

 Sugli altri campi, successo stringato del Malcantone di Stefano Albertoli al Comunale di Coldrerio e dell’Agno di Peverelli al quale è bastata una rete di Berisha dopo 10′ per aver ragione del Tenero Contra.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS