© SFV_ASF

Nella 1ª giornata dell’Elite League Under 20 la Svizzera ha impattato con il Portogallo dopo essere andata avanti di due reti

È con un po’ di rimpianto che i giovani calciatori rossocrociati sono usciti dal terreno di gioco e dal match che li opponeva ai coetanei lusitani. Il 2-2 finale non è comunque un risultato malvagio, considerato in particolare il fatto che, alla fine dello scorso mese di maggio, gli avversari di turno hanno preso parte alla fase finale dei Campionati del Mondo di categoria.

Passando alla partita, dopo un primo tempo in cui i portieri hanno avuto la meglio sugli attaccanti, nel breve volgere di quattro giri d’orologio – tra il 48′ e il 52′ – i ragazzi guidati da Francesco Gabriele hanno «inserito la freccia», portandosi in doppio vantaggio con Amel Rustemoski e Yannick Marchand. Incassati i colpi, i protetti di Hélio Sousa – che hanno terminato la sfida con l’uomo in meno per via dell’espulsione rimediata da Samuel Costa allo scadere (80′) – hanno immediatamente reagito, trovando altrettanti punti nello spazio di tre minuti, con Rafael Camacho (56′) e Tiago Dantas (59′).

Il prossimo appuntamento per gli elvetici è previsto lunedì 9 settembre 2019 alle ore 18:00 contro l’Inghilterra.