All’80’ della sfida di ieri sera, il laterale rossocrociato Ricardo Rodríguez è stato costretto a lasciare il campo dopo essersi visto estrarre il cartellino rosso

Il terzino sinistro del Milan è stato punito dal direttore di gara Marco Guida per un fallo d’ostruzione appena fuori l’area di rigore – sulla fascia sinistra – quando al termine della partita tra i rossoneri e il Cagliari mancavano dieci giri d’orologio (più i quattro, diventati poi cinque, di recupero).

L’incontro della “Sardegna Arena” si è chiuso con la vittoria in rimonta dei milanesi (la seconda consecutiva in campionato) per 2-1 per merito della doppietta del centrocampista ivoriano Franck Kessié (che ha ribaltato la “papera” di Gianluigi Donnarumma sul tiro a giro non irreprensibile di Nicolò Barella – cacciato a sua volta per doppio giallo all’88’ -), ma l’ingenuità del 25enne di origini spagnole ha rischiato di mettere in serio pericolo la conquista dei tre punti da parte della banda guidata in panchina da Rino Gattuso.

Per la cronaca, Rodríguez è stato ammonito al 56′ e all’80’. L’espulsione rimediata in terra sarda non gli permetterà quindi di scendere in campo domenica prossima nell’importante match casalingo contro la Lazio.