La doppietta siglata domenica pomeriggio contro il Brighton & Hove Albion ha consentito al suo West Ham United di imporsi in rimonta e di permetterle di farsi uno straordinario regalo di compleanno anticipato

Nata il 21 gennaio 1999, Alisha Lehmann, attaccante delle Claret & Blue e della nazionale rossocrociata, è stata anche logicamente nominata come giocatrice del confronto, conquistando il titolo di «NicheSolutions Hammer of the Match».

Intervistata dal sito web ufficiale della sua società di appartenenza (whufc.com), la ragazza bernese ha confidato le sue sensazioni a proposito: «Volevo assolutamente segnare e sono felice che i miei gol siano serviti per conseguire la vittoria. È un regalo di compleanno perfetto!».

«È una sensazione incredibile. Prima di scendere in campo, ho detto che dovevamo vincere questa partita e che dovevo andare a segno. Questa stagione ho trascorso un periodo difficile a causa di un infortunio, dunque sono veramente contenta di aver siglato una doppietta, così come per il successo. Sono anche felice per le mie compagne di squadra, siamo un ottimo gruppo e siamo soddisfatte delle nostre prestazioni», la chiosa della centravanti elvetica.

(nella foto: Alisha Lehmann – © whufc.com)