Tante, troppe volte ci erano andati vicini…sì i complimenti per il bel gioco, i riconoscimenti personali, ma troppe volte questi ragazzi avevano finito un torneo con gli occhi gonfi di lacrime. 

Ma questa volta no, non deve finire così, questa volta cambiamo la storia, L’ultimo rigore lo tira Maxim…nemmeno tra i cinque rigoristi designati. E stavolta la storia cambia, niente lacrime, niente pacche sulle spalle ma solo una coppa da alzare. Si conclude così con la vittoria nella categoria under 12 dei padroni di casa dell’FC Lugano Settore Giovanile l’edizione invernale del Champions Trophy che fa da prologo a quella estiva che si terrà a Lugano nel mese di Giugno.

FC Lugano Settore Giovanile si impone ai calci di rigore contro una grandissima Juventus che aveva terminato il girone di qualificazione imbattuta. Nella categoria Under 11 è il FC Grasshopper a vincere nel derby svizzero contro FC Luzern. È stata una giornata all’insegna del fair play tra i ragazzi che non si sono risparmiati, come non si sono risparmiati allenatori e il numeroso pubblico presente che non hanno fatto mancare il loro sostegno a tutti i piccoli giocatori che si sono alternati sul campo del Palamondo di Cadempino.

Nella categoria Under 11 al terzo posto si è classificata la Sampdoria davanti alla Juventus all’FC Lugano Settore Giovanile e Brescia Calcio, rispettivamente quarta, quinta e sesta. Nella categoria Under 12 dietro la già citate FC Lugano Settore Giovanile e Juventus, si classificano al terzo e quarto posto FC Grasshopper e FC Luzern, mentre al quinto e al sesto la coppia italiana Sampdoria e Brescia Calcio. Capocannoniere del torneo Under 11 è stato Isaia Vuggia del FC Luzern, mentre per gli Under 12, classificati primi a pari merito nella categoria dei bomber: Gaetano Mondo del Brescia Calcio e Nikola Ilich di FC Lugano, premiati dal Membro della commissione operativa di FC Lugano Settore Giovanile Sig.ra Vittoria Tamburini Ravi.

È stata la Sampdoria a fare razzia dei premi riservati ai migliori portieri delle due categorie, premiati del preparatore dei portieri dell’FC Lugano Settore Giovanile Gigi Romano, si sono distinti Andrea Rossi per la categoria Under 11 e Matteo Pesce negli Under 12. I due MVP del torneo, premiati direttamente dal Presidente di FC Lugano Settore Giovanile, Leonid Novoselskiy, sono stati Ilia Maslarov dell’ FC Lugano per gli Under 11 e Matteo Belotti del Brescia Calcio.

Sono intervenuti alla premiazione anche il Direttore Generale di FC Lugano Sig. Michele Campana, il segretario generale di FC Lugano Settore Giovanile Sig. Simone Bordogna e il coordinatore generale di FC Lugano Settore Giovanile Sig. Zatta Cristiano, oltre che al Sig. Silvio Papa responsabile degli arbitri ticinesi che ha premiato gli arbitri che si sono alternati sul campo di gioco, in questa giornata che ha visto disputarsi ben 33 partite.

Ma non cala il sipario su Champions Trophy, infatti FC Lugano Settore Giovanile si sta già preparando all’edizione di Giugno, quando arriverà buona parte dei migliori club internazionali, per quello che sarà una delle più importanti rassegne di calcio giovanile del mondo. FC Lugano Settore Giovanile ringrazia tutti coloro hanno contribuito alla riuscita di un evento così importante, tutta la manifestazione è stata coperta dalla diretta streaming di 10 ore consecutive sul canale YOUTUBE DI FC Lugano Settore Giovanile.

Ufficio Stampa FC Lugano Settore Giovanile

Visentini Gabriele

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Il Champions Trophy parla catalano, FC LUGANO prim... Dominatori incontrastati di tutto il torneo il Barcellona vince il Champions Trophy riservato alla categoria under 11 arrivando in finale senza subi...
CS Champions Trophy in Streaming Fonte FC Lugano Tutte le partite del Champions Trophy, torneo a cui parteciperanno anche i giovanissimi calciatori del Football Club Lugano, verrann...