520369_mediumsquareCome alcuni di voi avranno già appreso per la prossima stagione la FIFA ha cambiato alcune regole del gioco del calcio e di conseguenza anche la SFL dalla data 11 luglio 2016 dovrà rispettare questi cambiamenti, alcuni molto marginali ed altri più significativi specie riguardo al fuorigioco che porteranno nei primi tempi probabilmente a qualche urlo dalla tribuna per la paura che l’assistente non abbia individuato una chiara posizione irregolare.

Altro cambiamento rilevante è riguardo la famosa doppia sanzione “rigore + espulsione” che è stata tramutata in “rigore + ammonizione” eccetto i casi dove il fallo è violento.

Andiamo ad analizzare più dettagliatamente alcune di queste regole, tramite la tabella ufficiale del sito della Swiss Football League:

Panoramica dei cambiamenti regolamentari IFAB

Cambiamenti regolamentari SFV (per 11.7.2016)

 

RegolaTemaCambiamenti/Precisazioni 

 

Dettagli
1Loghi e StemmiSulla bandierina del calcio d’angolo possono essere stampati i loghi della società. La pubblicità comunque non è ammessa. 1.6
3Procedure per le sostituzioniUn giocatore di riserva può battere una ripresa di gioco ma prima deve entrare sul terreno di gioco. 3.3
3Altre persone sul terreno di gioco in aggiunta a quelle previsteIl termine „terze persone“  comprende tutte le persone che non sono giocatori o che non sono inserite sulla lista giocatori/panchina consegnata prima della gara.

I giocatori espulsi non sono „terze persone“  e verranno puniti tecnicamente, in occasione di un’infrazione, come gli altri giocatori. Nelle partite in cui all’arbitro non deve essere consegnata una lista giocatori (rispettivamente lista per le panchine), si considera che l’allenatore sia l’unico dirigente della squadra autorizzato a stare in panchina.

 3.5
3Altre persone sul terreno di gioco in aggiunta a quelle previsteIn occasione dell’ingresso sul terreno di gioco di un dirigente, una riserva, un giocatore sostituito o espulso, l’arbitro dovrà interrompere il gioco, fatta salva l’applicazione della norma del vantaggio, solo se chi è entrato interviene nel gioco. In tal caso il gioco sarà ripreso, a seconda del luogo in cui è avvvenuta l’infrazione, con un calcio di punizione diretto o di rigore.

Chiarimento: Questo è un cambiamento rilevante in quanto le infrazioni della persona colpevole in futuro saranno punite in modo molto più severo. Fino ad ora venivano punite solo con una palla d’arbitro o calcio di punizione indiretto.

 3.6

3.8 –

Luogo della ripresa di gioco vedi Regola 13 Punto 2 (Esecuzione)

3Altre persone sul terreno di gioco in aggiunta a quelle previsteSe una terza persona, un’animale o un oggetto tocca il pallone che sta entrando indisturbato in porta senza impedire la segnatura della rete, l’ARB convalida la rete purché tale tocco non abbia influenzato/impedito l’intervento dei difensori. Diversamente si riprenderà il gioco con una palla d‘arbitro. 3.8

5.7

3, 5 & 12Giocatori espulsi dal terreno di gioco o riserveLa competenza, dal punto di vista disciplinare, dell’arbitro nei confronti dei giocatori, inizia quando l’ARB entra sul terreno di gioco per l’ispezione pre-partita (non più dal momento che entra sul terreno di gioco per iniziare la partita).

Prima dell’ingresso sul terreno di gioco per iniziare la partita, i cartellini gialli e rossi non vengono estratti. In caso di un’espulsione prima dell’inizio della partita, il giocatore espulso può essere sostituito. In tal caso occorre considerare:

·         L’espulsione avviene prima della consegna della lista dei giocatori: Il giocatore espulso non può essere inserito sulla lista per nessuna funzione.

·         L’espulsione avviene dopo la consegna della lista dei giocatori e prima dell’inizio e della partita: Il giocatore può essere sostituito da un giocatore di riserva annunciato; il giocatore espulso non può essere sostituito sulla lista dei giocatori. Il numero dei giocatori di riserva resta invariato.

 3.7

5.4

5.5

12.8

3Segnatura di una rete con una persona di troppo sul terreno di giocoL’arbitro che si accorge, solo dopo la segnatura di una rete e dopo la ripresa del calcio d’inizio, che la rete è stata segnata con una persona di troppo sul terreno di gioco, non può più annullare la rete. 3.9
4Prescrizioni obbligatorie relative all‘equipaggiamentoUn giocatore che perde accidentalmente una scarpa o un parastinco deve al più presto, risp. entro l’interruzione successiva, sistemare il proprio equipaggiamento. Fino a quel momento può continuare a giocare e la segnatura di una rete o il fatto di giocare il pallone non costituiscono un‘infrazione.

Chiarimento: Si specifica nel nuovo regolamento che il lasso di tempo in cui un giocatore con un equipaggiamento non regolamentare è autorizzato a rimanere in campo: di fatto fino alla successiva interruzione di gioco.

 4.2
4, 5 & 6Equipaggiamento dei giocatori – Infrazioni e sanzioniUn giocatore che lascia il campo per sistemare il proprio equipaggiamento o per cambiarlo (p. es. sostituzione di una scarpa) deve attendere, prima di rientrare in campo, un’autorizzazione dell’Arbitro, dell’AA o del quarto uomo che controlli l‘equipaggiamento. Il giocatore deve obbligatoriamente attendere l’autorizzazione dell’arbitro per rientrare in campo.

La stessa procedura vale se il giocatore ha lasciato il campo a causa di una ferita sanguinante (vedi Regola 5).

 4.6

6.5

 

5Decisioni dell‘ARBDopo il colpo di fischietto di metà tempo l’ARB non può più cambiare una propria decisione tecnica se ha lasciato il terreno di gioco (nonostante il gioco non sia stato ancora ripreso). 5.2
5Diritti e doveriSe si dovessero ravvisare più infrazioni contemporaneamente si punisce sempre la più grave (indipendentemente dal fatto che abbiano partecipato giocatori di entrambe le squadre). L’infrazione più grave si valuta come segue:

–         Sanzione disciplinare (un cartellino rosso è più grave di uno giallo)

–         Un calcio di punizione diretto è più grave di uno indiretto

–         Un’infrazione fisica (fallo) è più grave di una non fisica (fallo di mano, fuorigioco)

 5.3
5Diritti e doveri dell’Arbitro –  FerimentiUn giocatore può (velocemente) essere medicato sul terreno di gioco e non è obbligato a lasciare il campo dopo la cura se l’avversario è stato ammonito o espulso per aver causato l’infortunio. Come regola generale si considera che una medicazione viene fatta velocemente se non comporta la perdita di più di 25 secondi.

Chiarimento: L’importanza di questo cambiamento è che in occasione di cure successive a un fallo che ha causato un cartellino giallo o rosso, la durata della cura è quantificata indicativamente.

 5.6 e Guida pratica (Altri consigli)
7RecuperoNel definire il tempo di recupero vengono considerate espressamente anche le pause per dissetarsi e per le cure dei feriti. In base alle disposizioni UEFA il recupero si calcola in 15 secondi per ogni sostituzione (Regola generale).

Chiarimento: Questo adeguamento ha risvolti soprattutto in Svizzera, poiché finora si considerava un tempo di recupero di 30 secondi per ogni sostituzione.

 7.1 e Guida pratica per gli arbitri (altri consigli) così come Direttive ASF Regola 7
8Calcio d‘inizioIl pallone in occasione di un calcio d’inizio è in gioco se viene giocato e si è chiaramente mosso in qualsiasi direzione.

Chiarimento: Il pallone in occasione di un calcio d’inizio non deve più muoversi lateralmente o in avanti.

 8.3
8Palla d‘ARB – Infrazioni / SanzioniLa segnatura di una rete, in seguito all’esecuzione di una palla d’arbitro, è valida solo se almeno 2 giocatori hanno toccato il pallone. Diversamente si decide per un calcio di rinvio o d‘angolo.

Chiarimento: In tale regola si precisa la regola attuale, che afferma che in occasione di una palla d’arbitro non si può segnare direttamente una rete.

 8.6
10Prima dell’inizio dei calci di rigoreLa scelta della porta, in occasione dei tiri dei calci di rigore viene determinata con un sorteggio con la monetina, qualora non vi siano motivazioni più importanti (p.es. motivi di sicurezza o stato del terreno). In tal caso decide l‘arbitro. 10.2.1

 

 

10Prima dell’inizio dei calci di rigoreSe il numero di giocatori di una squadra, prima o durante i calci di rigore, si riduce, l’altra squadra deve anch’essa ridurre il numero dei propri tiratori e informare l’arbitro dei giocatori esclusi.

Chiarimento: La regola mira ad assicurare che entrambe le squadre, in caso di riduzione di tiratori anche durante i calci di rigore, abbiano lo stesso numero di giocatori.

 10.2.4
10Durante i tiri dei calci di rigoreSe durante i tiri dei calci di rigore un tiratore lascia il terreno di gioco e non rientra in tempo per l’esecuzione del rigore, non è possibile prolungare l’esecuzione dei rigori e il tiro di questo calciatore è considerato come „perso“. 10.2.8
11Posizione di fuorigiocoNella valutazione della posizione di fuorigioco la linea di metà campo è considerata in modo neutro – affinchè si possa parlare di una posizione punibile occorre che una parte del corpo dell’attaccante si trovi nella metà campo avversaria. 11.1
11Posizione di fuorigiocoAl fine della valutazione di una posizione di fuorigioco, le braccia e le mani sono considerate, sia per i giocatori che per il portiere, ininfluenti (non entrano in considerazione).

Chiarimento: Viene confermata la pratica attuale precisandola nel regolamento.

 11.2
11Fuorigioco – Infrazioni / SanzioniIn occasione di una decisione di fuorigioco, la ripresa del gioco è dove è avvenuta l’infrazione (p.es. tocco del pallone). Questo può anche essere nella propria metà campo (p.es. se un giocatore corre incontro al pallone nella propria metà campo).

Chiarimento: La regola e la usa interpretazione finora erano controverse. Come per altre infrazioni anche per il fuorigioco si riprende il gioco con un calcio di punizione nel luogo dell’infrazione.

 11.5
11Fuorigioco – Infrazioni / SanzioniUn difensore che lascia il terreno di gioco senza il permesso dell’arbitro per mettere in fuorigioco un avversario, è da considerarsi, nella valutazione del fuorigioco, come se sostasse sulla linea di porta o laterale. Questo vale fintanto non vi sia un’interruzione di gioco o che la sua squadra gioca il pallone verso la metà campo e il pallone è uscito dall’area di rigore.

Chiarimento: Si definisce nel nuovo regolamento, quando, nella valutazione del fuorigioco, un difensore non deve essere più considerato.

 11.6
11Fuorigioco – Infrazioni / SanzioniSe un attaccante lascia il terreno di gioco per sottrarsi a una posizione di fuorigioco e interviene nell’azione prima della prossima interruzione o prima che un difensore abbia calciato il pallone in direzione della linea mediana e al di fuori della propria area di rigore, allora è da considerarsi, al fine della valutazione di fuorigioco, come se si trovasse sulla linea di porta.

Se il giocatore rientra in campo senza il permesso dell’ARB e non viene punito per la posizione di fuorigioco, deve essere ammonito se ha tratto vantaggio da quella situazione. Il gioco verrà ripreso con un calcio di punizione indiretto nel luogo in cui si trovava il pallone al momento dell’interruzione.

Chiarimento: Il nuovo regolamento definisce per quanto tempo un attaccante deve essere considerato nella valutazione di una posizione di fuorigioco.

 11.7 –

Luogo della ripresa di gioco, vedi Regola 13 Punto 2 (Esecuzione)

11Fuorigioco – Infrazioni / SanzioniSe, in occasione della realizzazione di una rete un attaccante, che si trova nella rete di porta, interferisce nel gioco, deve essere punita la posizione di fuorigioco con un calcio di punizione indiretto per il fuorigioco o diretto in caso di fallo, fallo di mano, nel luogo in cui si é verificata l‘infrazione. 11.8
12Calcio di punizione direttoL’impedimento da parte di un giocatore della corsa dell’avversario viene considerato:

–         Impedimento senza contatto: calcio di punizione indiretto.

–         Impedimento con contatto: calcio di punizione diretto.

 12.3

12.6

12.7

12VantaggioSi concede un vantaggio, in occasione di un’infrazione punibile con l’espulsione (fallo grossolano, 2. Ammonizione) solo se vi è una chiara occasione da rete. Se il giocatore che avrebbe dovuto essere espulso, rientra in possesso del pallone o disturba un avversario, occorre interrompere il gioco, espellere il giocatore colpevole e riprendere il gioco con un calcio di punizione indiretto nel luogo in cui il giocatore ha influenzato il gioco o è ritornato in possesso del pallone.

Chiarimento: Nei rari casi in cui l’arbitro, in occasione di un’infrazione punibile con l’espulsione, decide di assegnare il „vantaggio“ (solo perché vede una chiara occasione da rete) e il giocatore punibile disturba o rientra in possesso del pallone, il gioco deve essere interrotto perché sarebbe scorretto se questo giocatore segnasse una rete o partecipasse a una segnatura di una rete o impedisse la segnatura avversaria.

 12.9 –

Luogo della ripresa di gioco, vedi Regola 13 Punto 2 (Esecuzione)

12Ammonizione per un comportamento antisportivoDopo un fallo di mano è richiesta anche un’ammonizione quando:

–         S’interrompe una promettente azione

–         Si tenta di segnare una rete con la mano

–         Si tenta, invano, di impedire una rete.

 12.10
12Impedimento di una chiara occasione da reteSe una rete o una chiara occasione da rete vengono impediti con un tocco di mano, il giocatore colpevole, a prescindere dalla sua posizione, deve essere espulso.

Un giocatore che impedisce nella propria area di rigore la realizzazione di una rete, o una chiara occasione da rete, mediante un gioco falloso, deve essere ammonito. Nelle seguenti situazioni, tuttavia, deve essere espulso:

·         Il fallo consiste in una trattenuta o in una spinta;

·         Il giocatore non tenta o non ha alcuna possibilità di giocare il pallone.

·         L’infrazione è talmente grossolana che il giocatore sarebbe comunque stato espulso a prescindere da dove ha commesso il fallo.

Chiarimento: Se un difensore impedisce, nella propria area di rigore, una chiara occasione da rete con un fallo, viene assegnato comunque un calcio di rigore „riassegnando“ una chiara occasione da rete. Il giocatore perciò viene punito meno severamente (soltanto ammonito), che se il fatto fosse avvenuto fuori dall’area di rigore. Se l’infrazione però consiste in un tocco di mano o chiaramente non vi è alcun tentativo di giocare il pallone o di impossessarsene, il fallo è sopra le righe e pericoloso, allora il giocatore verrà comunque espulso.

 12.11
12Via di fatto (Gioco brutale)Se un giocatore colpisce deliberatamente un avversario o qualsiasi altra persona con le braccia o le mani sulla testa o in viso, deve essere espulso per gioco violento, tranne se la potenza utilizzata era trascurabile. 12.14
12Ripresa del gioco dopo un’interruzione in seguito a falli e infrazioniCon riferimento al luogo della ripresa di gioco:

–         In caso d’infrazioni contro un avversario: Calcio di punizione indiretto/diretto o rigore.

–         In caso d’infrazioni contro un compagno, una riserva, un giocatore sostituito o un dirigente: Calcio di punizione diretto/Rigore.

–         In caso d’infrazioni contro un’altra persona: palla d’arbitro.

 12.15
12Ripresa del gioco dopo un’interruzione in seguito a falli e infrazioniUn gioco falloso all’esterno del terreno di gioco ma nello sviluppo di una normale azione di gioco viene sanzionato con un calcio di punizione sulla linea laterale o sulla linea di porta nel punto più vicino a dove è stata commessa l‘infrazione. Se si tratta di un’infrazione che prevede un calcio di punizione diretto nell’area di rigore di chi lo ha commesso, si decide per assegnare un calcio di rigore.

Chiarimento: Se due giocatori, durante un’azione di gioco, lasciano il terreno di gioco e, al di fuori dello stesso, commettono un fallo, tale comportamento finora era da sanzionare con una palla d‘arbitro.

 12.16

13.3

14.1

14Calcio di rigore / Infrazioni / SanzioniSe un giocatore, durante l’esecuzione di un calcio di rigore, commette una delle seguenti infrazioni, occorre riprendere il gioco con un calcio di punizione indiretto:

–         Il pallone viene giocato all‘indietro.

–         Il rigore viene calciato da un giocatore diverso da quello annunciatosi (in tal caso chi calcia dovrà essere ammonito).

–         In occasione di una finta dopo la rincorsa (in tale occasione il giocatore dovrà anche essere ammonito).

 14.4
14Calcio di rigore / Infrazioni / SanzioniSe un rigore deve essere ripetuto perchè il portiere ha infranto le regole del gioco questo deve essere ammonito.

Chiarimento: Il portiere, in caso di un’infrazione per comportamento antisportivo in occasione dei calci di rigore deve, secondo il nuovo regolamento, essere ammonito.

 14.5
14Calcio di rigore / Infrazioni / SanzioniSe i giocatori di entrambe le squadre, durante i calci di rigore, infrangono le regole del gioco, il rigore deve essere ripetuto. Questo a prescindere se un giocatore commetta un’infrazione più grave dell’avversario (es. Antisportività). 14.6
15Rimessa laterale / Infrazioni / SanzioniSe il giocatore che effettua la rimessa laterale viene disturbato (compreso se non si rispetta la distanza di 2 metri) allora bisogna ammonire l’avversario e se la rimessa è stata già battuta si riprende con un calcio di punizione indiretto 15.2
16Rimessa dal fondo / infrazioni / SanzioniSe un attaccante, in occasione di una rimessa dal fondo, si trova ancora in area, tocca il pallone o inizia un contrasto per la palla prima che lo stesso venga toccato da un altro giocatore, allora l’arbitro deve far ripetere il rinvio dal fondo. 16.3