Il contratto che lega Roman Bürki al Borussia Dortmund scadrà il 30 giugno 2021. Una data, dunque, lontana. Ma anche vicina, considerando i tempi ristretti del mondo del pallone. Ecco perché un prossimo rinnovo anticipato non è da escludere

Lo scorso mese di dicembre, il direttore sportivo giallonero Michael Zorc ha lanciato dei segnali riguardo il prolungamento dell’accordo con il portiere rossocrociato, asserendo che «naturalmente ne parleremo al momento giusto con il diretto interessato».

A poche ore dall’avvio del girone di ritorno di 1. Bundesliga, il 29enne si è confidato dalle colonne della rivista tedesca Sport Bild, dichiarando quanto segue: «Un paio di colloqui sono necessari, ma tutti sanno quanto mi senta estremamente bene qui [a Dortmund]. La crescita e le ambizioni d BVB mi affascinano e gli obiettivi sono gli stessi: vincere dei titoli».

L’altro pensiero, più imminente in senso temporale, è la ripresa ufficiale delle ostilità. I vice-campioni di Germania scenderanno in campo domani alle ore 15:30 ad Augsburg e l’estremo difensore elvetico spiega cosa servirà per riuscire a centrare gli obiettivi: «Il gruppo possiede molta qualità, forse è persino più talentuoso rispetto alla passata stagione. Ci è voluto un po’ di tempo, affinché i nuovi arrivi si integrassero al meglio. Adesso, il processo si è concluso».

(nella foto: Roman Bürki – © goal.com)