Breel Embolo – © Twitter FC Schalke 04

Il suo ritorno in campo è ora previsto per la terza decade (come minimo) del mese di marzo. In un’intervista rilasciata alla rivista del calcio rossocrociato Rotweiss, Breel Embolo si è confidato su cosa conta davvero

“Mollare? Mai e poi mai! Non è un’opzione che prendo in considerazione – le parole del 21enne esterno offensivo, il cui compleanno cade nel giorno di San Valentino -. Ho imparato a non volere tutto in una volta soltanto. Devo ascoltare il mio corpo e comprendere ciò che vuole da me”.

Il giovane elvetico, per il quale lo Schalke 04 si è svenato nell’estate del 2016 pagando al Basilea l’intera clausola rescissoria di 26,5 milioni di €, era stato acquistato dai Königsblauen per gonfiare la rete avversaria in più di un’occasione. A causa di qualche infortunio si troppo, le (alte) aspettative sono state disattese.

Embolo, tuttavia, non sembra preoccuparsene più di tanto: “Il mio chiodo fisso non è il gol. Ciò che conta è la preparazione, le decisioni migliori da prendere in una determinata situazione in modo da mettere nelle condizioni ideali i miei compagni di squadra. Solo così posso essere d’aiuto”.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: