Admir Mehmedi è felice di aver scelto di giocare per la società della Volkswagen – © Twitter VfL Wolfsburg

Admir Mehmedi, esterno offensivo in forza al Wolfsburg, ha rilasciato un’intervista al quotidiano tedesco Kicker, in cui ha spiegato alcune situazioni concernenti il suo passato

Il 6 gennaio 2012, all’età di 20 anni, il calciatore cresciuto nelle giovanili di Bellinzona e Winterthur, lascia prematuramente la Svizzera in direzione dell’Ucraina, dove viene acquistato dalla Dynamo Kiev per la cifra di 3,5 milioni di €. Dopo un anno e mezzo nell’Est Europa, ecco il trasferimento in Germania, nazione dalla quale non si è più schiodato.

All’approdo al Friburgo hanno fatto seguito quelli a Bayer Leverkusen e Wolfsburg: “Posso assicurare che non è mai stata una questione legata ai soldi – rivela Mehmedi -. Ho rinunciato a parecchio denaro, perché per me, pur essendo importante, non è tutto”.

Christian Streich, allenatore del Friburgo, “è stato un papà per me – prosegue il rossocrociato -. Gli sarò eternamente riconoscente, senza di lui non sarei diventato il giocatore che sono oggi. Sono cresciuto come persona e come calciatore”.

Dopo la retrocessione dell’SCF, al termine della stagione 2014-2015, il suo passaggio a Leverkusen ha destato qualche malumore tra i tifosi bianconeri: “Per un breve periodo, a seguito del trasferimento, mi sono un po’ vergognato. Non per essere passato al Bayer. Piuttosto perché me ne ero andato dopo una relegazione. Se avessi avuto 30 anni, però, sarei rimasto. Questo è fuori discussione. Ma ero ancora giovane e volevo perlustrare altre strade”.

“Firmare per il Wolfsburg (il 31 gennaio 2018, ndr) è stata una decisione semplice da prendere – conclude il 27enne -. Qua hai tutto per raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. Tanti mi chiedono cosa voglio conquistare con i Lupi. Io rispondo che l’ambiente famigliare è perfetto. Ed è questo ciò che conta realmente”.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

GER, stagione finita per Embolo? Cattive notizie per Breel Embolo: il 21enne non ritornerà all'attività agonistica prima della fine di marzo! - © sport.chLa stagione 2018-2019 de...
GER, Zuber si presenta ai suoi nuovi fans: “... Steven Zuber è carico e fiducioso riguardo la sua nuova avventura - © Twitter VfB StuttgartPrestato fino al prossimo mese di giugno dall'Hoffenhe...
GER, sospiro di sollievo per Manuel Akanji Manuel Akanji non dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico - © football.chContrariamente a quanto preventivato nelle ultime settimane, Manuel ...
GER, Mvogo non si muove da Lipsia: “Abbiamo ... Yvon Mvogo non lascerà il Lipsia e si dovrà giocare il posto anche nei prossimi mesi - © sport.chIl futuro di Yvon Mvogo, malgrado lo scarso minuta...
Calciomercato, aumentano a dismisura le aspiranti ... Sono sei i club interessati a Kevin Mbabu: si muoverà da Berna o rimarrà nella capitale? - © sport.chLe prestazioni sempre più convincenti fornit...
GER, i professionisti nominano Favre miglior tecni... Lucien Favre è stato nominato "miglior allenatore del girone d'andata" di 1. Bundesliga - © sport.chLucien Favre, tecnico della capolista Borussi...
Calciomercato, il Tottenham su Zakaria: sarà lui i... Denis Zakaria potrebbe raggiungere diversi compagni di nazionale in Premier League - © sport.chIl Tottenham Hotspur, che potrebbe dire addio a Mo...
GER1, ultima chiamata per Embolo: o convince o, in... Breel Embolo avrà cinque mesi per convincere lo Schalke 04 delle sue qualità - © sport.chBreel Embolo si trova di fronte a un bivio: nel girone d...
Calciomercato, ora è ufficiale: Kobel vestirà per ... Gregor Kobel (a sinistra) si trasferisce in Baviera per i prossimi sei mesi - © Twitter FC AugsburgLe indiscrezioni delle ultime ore hanno trovat...
Calciomercato, il giovane portiere svizzero Kobel ... Gregor Kobel ha intenzione di mettere in mostra il proprio valore - © sport.chNonostante la giovane età, Gregor Kobel ha già le idee in chiaro: n...