Admir Mehmedi è felice di aver scelto di giocare per la società della Volkswagen – © Twitter VfL Wolfsburg

Admir Mehmedi, esterno offensivo in forza al Wolfsburg, ha rilasciato un’intervista al quotidiano tedesco Kicker, in cui ha spiegato alcune situazioni concernenti il suo passato

Il 6 gennaio 2012, all’età di 20 anni, il calciatore cresciuto nelle giovanili di Bellinzona e Winterthur, lascia prematuramente la Svizzera in direzione dell’Ucraina, dove viene acquistato dalla Dynamo Kiev per la cifra di 3,5 milioni di €. Dopo un anno e mezzo nell’Est Europa, ecco il trasferimento in Germania, nazione dalla quale non si è più schiodato.

All’approdo al Friburgo hanno fatto seguito quelli a Bayer Leverkusen e Wolfsburg: “Posso assicurare che non è mai stata una questione legata ai soldi – rivela Mehmedi -. Ho rinunciato a parecchio denaro, perché per me, pur essendo importante, non è tutto”.

Christian Streich, allenatore del Friburgo, “è stato un papà per me – prosegue il rossocrociato -. Gli sarò eternamente riconoscente, senza di lui non sarei diventato il giocatore che sono oggi. Sono cresciuto come persona e come calciatore”.

Dopo la retrocessione dell’SCF, al termine della stagione 2014-2015, il suo passaggio a Leverkusen ha destato qualche malumore tra i tifosi bianconeri: “Per un breve periodo, a seguito del trasferimento, mi sono un po’ vergognato. Non per essere passato al Bayer. Piuttosto perché me ne ero andato dopo una relegazione. Se avessi avuto 30 anni, però, sarei rimasto. Questo è fuori discussione. Ma ero ancora giovane e volevo perlustrare altre strade”.

“Firmare per il Wolfsburg (il 31 gennaio 2018, ndr) è stata una decisione semplice da prendere – conclude il 27enne -. Qua hai tutto per raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. Tanti mi chiedono cosa voglio conquistare con i Lupi. Io rispondo che l’ambiente famigliare è perfetto. Ed è questo ciò che conta realmente”.

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Sion, il talento di Bastien Toma sotto osservazion... Bastien Toma - © sportranker.com Nonostante la giovane età, Bastien Toma si sta rivelando un giocatore importante e un punto fermo, sia per il suo...
Calciomercato, Gregor Kobel pronto per una nuova i... Gregor Kobel (a sinistra) - © Twitter FC Augsburg Da quando è approdato in prestito all'Augsburg, Gregor Kobel si è guadagnato il ruolo di indiscu...
Nazionale, Mehmedi non potrà volare in Georgia con... In vista del primo incontro di qualificazione ai Campionati Europei del 2020, Vladimir Petković è costretto a rinunciare ad Admir Mehmedi Il 28enne...
Calciomercato, cresce a dismisura l’interess... La prossima sessione di calciomercato potrebbe essere quella decisiva per la vendita da parte dello Young Boys di Kevin Mbabu Il 23enne laterale de...
Calciomercato, Pirmin Schwegler si unirà al fratel... Nel corso della prossima sessione di mercato, Pirmin Schwegler potrebbe tornare in Svizzera e unirsi al fratello Christian nelle fila del Lucerna I...
Calciomercato, l’estrema voglia di giocare p... Yvon Mvogo - © sport.ch Il 24enne portiere rossocrociato Yvon Mvogo non vuole trascorrere la propria carriera tedesca a fare "da secondo". Per que...
Calciomercato, nonostante il rinnovo si è aperta l... Noah Okafor (a destra) a fianco del direttore sportivo rossoblù Marco Streller - © fcb.ch Nonostante il prolungamento del contratto fino al 2023 f...
GER-1, il duo svizzero Elvedi-Embolo inserito nel ... Nico Elvedi - © sport.ch Al termine della 25ª giornata di 1. Bundesliga, il quotidiano tedesco Kicker ha stilato la graduatoria dei calciatori che...
GER, Josip Drmić: “Il mio più grande desider... Josip Drmić - © sport.ch Interpellato dal quotidiano tedesco Bild, Josip Drmić si è espresso sulla situazione che sta vivendo attualmente, con un ...
GER, nonostante il comeback Embolo potrebbe essere... Breel Embolo - © Twitter FC Schalke 04 La débâcle casalinga di sabato scorso contro il Fortuna Düsseldorf (0-4) avrebbe indotto la dirigenza dello...