Mickaël Facchinetti – © FC Sion

Il Sion ritrova la competizione che più ama, quell’Helvetia Coppa Svizzera alzata al cielo ben 13 volte su 14 finali disputate

Alle ore 18:00 di questo pomeriggio i biancorossi affronteranno l’Allschwil, formazione basilese di Seconda Lega Interregionale. Per presentare il duello, il sito web ufficiale del club vallesano ha chiesto a Mickaël Facchinetti, che ha festeggiato il suo debutto stagionale domenica scorsa nella vittoriosa trasferta di Lugano, di raccontare le sue sensazioni pre-gara.

L’adattamento iniziale – «Tutto si è svolto nel migliore dei modi. Per me è stato abbastanza semplice, in quanto conoscevo già l’allenatore e alcuni giocatori. Non sono sbarcato in un luogo sconosciuto. L’importante era trovare rapidamente gli automatismi e di conoscere al meglio i miei nuovi compagni di squadra per adattarmi al gruppo».

L’esordio ufficiale – «Il lavoro di ogni calciatore è saper rispondere presente quando il tecnico fa appello a te. Per questo, in Ticino ho cercato di dare il massimo. Le condizioni erano particolari, come ogni qualvolta si disputa un incontro al Sud delle Alpi. La squadra ha svolto molto bene il suo lavoro, ha capitalizzato l’unica chance della ripresa a pochi minuti dalla fine e ha tenuto duro fino al triplice fischio per conquistare questi tre importanti punti».

La fiducia – «Anche se non bisogna tirare delle conclusioni troppo frettolosamente, è stata una vittoria che ci ha fatto bene. Ora, occorre continuare a prendere un match dopo l’altro e provare a raggranellare il maggior numero di punti possibili. Più arriveranno i successi e più aumenterà la fiducia nei nostri mezzi»

L’Allschwil – «Credo che per questo genere di incontri l’aspetto principale sia la mentalità. Dobbiamo pensare all’avversario in maniera seria e fare prova di grande rispetto di chi ci sta di fronte. Bisogna imporre il nostro gioco sin da subito e segnare il primo gol il più rapidamente possibile, altrimenti l’Allschwil acquisirà fiducia. Dovremo essere pronti come se si trattasse di un duello di Super League per dimostrare pure la differenza di categoria esistente tra le due formazioni. Il fattore principale sarà però rispettare il nostro avversario».

Potrebbero interessarti anche queste notizie: