C’è molta contentezza nelle parole di mister Maurizio Ganz al termine del successo sul Novazzano che ha regalato al Taverne il pass per il primo turno principale di Helvetia Coppa Svizzera

Il 50enne tecnico di Tolmezzo non si è limitato a commentare la partita in esclusiva per noi, bensì, vista la nuova intrigante avventura che lo attende al Milan femminile, ha voluto rivolgere i suoi elogi e saluti a tutto il movimento ticinese e in particolare alla famiglia del Taverne, che lo ha accolto magnificamente.

“Grande soddisfazione, veramente grande soddisfazione – le prime parole dopo l’ultima gara ufficiale da tecnico giallonero -. Loro sono andati in vantaggio, noi abbiamo recupero e ribaltato il tutto all’88’ con Jastin [Congo, ndr]. Sono molto contento per lui, perché nel girone di ritorno ha sofferto parecchio”.

“Non è stata una bella partita, ma intensa e vogliosa. Abbiamo vinto noi, ma anche il Novazzano ha avuto diverse occasioni. Faccio i miei complimenti ai momò, in quanto ha disputato una finale degna di questo nome. Nessuna delle due squadre si è risparmiata, giocandosela sino all’ultimo. L’abbiamo spuntata noi, ma devo dire che negli ultimi due-tre minuti abbiamo avuto un po’ di fortuna. Abbiamo vinto noi, ma potevano vincere anche loro. Ai miei ragazzi non posso che fare i complimenti”.

“In aggiunta, volevo complimentarmi con Daniela, Sara e Mimmo, che sono gli artefici della cucina della buvette. Quest’anno hanno preparato da mangiare in modo splendido. Sono una bella famiglia e meritano veramente i complimenti da parte mia”.

“Volevo andare via nel modo giusto, conquistando il terzo posto e vincere i preliminari di Coppa. Sono molto orgoglioso del mio staff, di Alberto e di Davide, i quali vivranno con me la nuova avventura al Milan”.

“Grazie a Carlo Burà, a Pino Manfreda, a Patrick Scacchi per tutto quello che mi hanno messo a disposizione. E un grazie alla società del Taverne. Vado via, ma lo faccio da amico. E quando si va via da amico è sempre una grandissima cosa. C’è stato rispetto reciproco, è stato un anno favoloso, veramente importante. Non posso poi non citare la grandissima stagione disputata da Michael Kabamba [difensore centrale] e Leonardo Cediel Sarria [terzino destro]”.

“Approfitto infine dell’occasione per fare i complimenti al Paradiso per la stagione che ha fatto, e anche al Lugano U21, nonostante non siano riusciti a ottenere la promozione. Tre ticinesi hanno occupato l’intero podio e il Novazzano si è salvato alla penultima giornata di campionato. Rinnovo i miei complimenti a tutti”.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Un addio molto, molto particolare Un bel messaggio di saluto da parte del FC Morbio al proprio capitano Maggioni. Ciao grande Capitano. Tutto il popolo morbiense si unisce ...
RSL, venerdì prenderà avvio la nuova stagione con ... Venerdì 19 luglio 2019 la Raiffeisen Super League inizierà il suo ciclo di partite ufficiali con lo scontro che metterà di fronte Sion e Basilea La...
Servette, anche Alain Geiger si accoda ai colleghi... Alain Geiger - © Keystone/Martial Trezzini/lenouvelliste.ch In un'intervista rilasciata alla NZZ am Sonntag il tecnico del Servette Alain Geiger h...
Chiasso, continua il rafforzamento della rosa: dal... Merlin Hadzi - © FC Chiasso A poco meno di una settimana dall'inizio del nuovo campionato, il Chiasso ha ufficialmente annunciato di essersi assic...
Lugano, l’analisi post-Inter: a preoccupare ... La partita con l'Inter, valida per la Casinò Lugano Cup 2019, ha mostrato un Lugano tanto, forse troppo, rispettoso del più blasonato avversario, ch...
Aarau, il ds Sandro Burki: «A Oberstaufen potremo ... Sandro Burki (a destra), direttore sportivo bianconero, con il tecnico Patrick Rahmen - © FC Aarau Ieri a mezzogiorno l'Aarau, come riporta il sit...
Lugano, la certezza che si sta dimostrando tale ri... Già lo si era notato nel corso del girone di ritorno della passata stagione. In questo pre-campionato se ne è avuta la certezza: Noam Baumann è un e...
Casinò Lugano Cup, mister Fabio Celestini: «Mi sar... Nonostante ci sia sempre qualcosa da migliorare, il tecnico bianconero Fabio Celestini vede il bicchiere mezzo pieno al termine della sfida amichevo...
Casinò Lugano Cup, il Lugano è troppo rispettoso (... L'edizione 2019 della Casinò Lugano Cup viene conquistata dall'Inter, che supera il Lugano 2-1 Nonostante la differenza di condizione atletica, i n...
2LI, le amichevoli del Mendrisio   Ecco il calendario delle amichevoli delle amichevoli del Mendrisio. 20 luglio Mendrisio  - Bellinzona ore 18.00 a Bodio 23 luglio Mendri...