Abbiamo incontrato Dario Rota, riconfermatissimo Mister degli Allievi A Coca Cola del Raggruppamento Chiasso.

Attuale commentatore dei Mondiali alla Rsi, Dario è un ex nazionale ed ha giocato con Mendrisio, Chiasso, Locarno, Lugano e Lucerna con oltre 300 presenze in Lega nazionale di cui 150 in Super League. Avendo già discusso con lui casualmente sui settori giovanili, ci ha concesso un’intervista per approfondire la sua opinione in merito a questo delicato argomento.

CH: Dario sappiamo che hai una tua idea sulla crescita dei giovani in Ticino, ci dici qual’è?
DR: io sono dell’idea che le società “minori” in Ticino si devono incontrare con Mendrisio (Prima Lega), Bellinzona(Prima Promotion), Chiasso (Challenge League) e Lugano (Super League) e mettersi d’accordo su come procedere con i giovani calciatori, vale a dire che i più promettenti dovrebbero spostarsi e giocare in una società le cui squadre militano i campionati superiori così da poter dare una possibilità al ragazzo di provare una fase successiva.

CH: per cui sarebbe la società in cui gioca il giovane calciatore a proporlo ad una società di livello più alto?
DR: certamente, naturalmente ci si accorda prima, si discute con il ragazzo e i suoi genitori tenendo conto del fattore scuola, importantissimo, e lo si propone alla società con squadre di livelli più alti e le società faro “girano ” alle società “minori” i ragazzi che giocano poco, cosi da poter fare minuti ed esperienza.

CH: come mai non succede adesso?
DR: purtroppo le società vogliono accaparrarsi i ragazzi migliori e non pensano alla loro crescita ma solo al risultato delle loro squadre, per vari motivi che ci possiamo immaginare. In Svizzera interna qualcosa del genere funziona, ma in Ticino assolutamente no.

CH: ma questo non è una soluzione che ha già il Team Ticino?
DR: io sono estremamente convinto che ci sono dei ragazzi promettenti in giro per il Ticino ai quali non si dà la possibilità di emergere, poi da lì a diventare calciatore il percorso è lungo ma è giusto che il ragazzo possa dimostrare il suo valore anche in un livello superiore.

CH: pensi che sia fattibile allo stato attuale?
DR: si può fare, si dovrebbe cambiare la mentalità, ponendosi l’obiettivo principale di far crescere ragazzo e fare in modo che giochi nel posto giusto, in base al suo livello.

CH: cosa dovrebbero fare le società?
DR: in primis, le società più importanti delle varie zone devono prendere l’iniziativa, si è certamente tentato di farlo, ma bisogna ritrovarsi e dare precedenza ai ragazzi e non agli interessi delle società sia piccole sia grandi. Inoltre servono persone nelle società che abbiano esperienze calcistiche di un certo livello per poter allenare, dirigere e valutare i ragazzi delle squadre minori in modo appropriato, anche questi ruoli dovrebbero essere valutati dai piani alti delle società. Sono anche convinto che tutti insieme si può fare molto meglio, per le società “minori” sarebbe un ottima referenza aver fatto crescere un ragazzo che successivamente va a giocare in una società di livello superiore.

Grazie Dario, in bocca al lupo per il futuro!

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Calcio a 5 AMF: A Lugano il 27 Gennaio la Coppa Ti... La Federazione Svizzera Football Sala è lieta di annunciare l'apertura delle Iscrizioni della “Coppa Ticino 2019” Categoria 20 anni di Calcio a 5 ...
Due mattinate per scoprire la metodologia di lavor... Il Team Ticino, dando seguito al grande interesse suscitato dalla metodologia di allenamento Fil Rouge Swiss, propone una formazione gratuita dedi...
Calcio a 5 AMF: a Lugano il 27 Gennaio la Coppa Ti... La Federazione Svizzera Football Sala è lieta di annunciare l'apertura delle Iscrizioni della “Coppa Ticino 2018” Categoria 12 anni di Calcio a 5 ...
Allievi B: Ram prima sconfitta stagionale, l’Insem... Rallenta il San Bernardo, larghe vittorie invece per Sassariente e Ascona, bene anche Rapid Lugano ALLIEVI B1 Tonfo della capolista Ram raggiunta in...
Allievi A: il Mendrisio rallenta, ma Rapid Lugano ... Si interrompe la striscia di sette vittorie consecutive della capolista, Insema e Stabio non ne approfittano ALLIEVI A1 L’ottava giornata del ca...
CCJL Allievi C: Rapid Lugano regina solitaria, vin... Finale di campionato palpitante, Team Matro e Mendriso a 12 punti, ma il Chiasso a -3 può ancora sperare di qualificarsi ai playoff   È il Rapi...
CCJL Allievi B: il Bellinzona batte il Lugano e ri... Un punto prezioso per il Mendrisio, bene anche il Raggruppamento Chiasso che vince lo scontro diretto con il Team Seetal e si avvicina alla salvez...
CCJL Allievi A: il Bellinzona affonda a Lugano, or... Ancora una sconfitta per il Taverne che adesso rischia grosso, bene invece il Losone che si porta a +4 dalla zona retrocessione Chiasso senza pro...
Team Ticino, troppo forte il Lucerna, bene le U15 Fortune alterne nel turno di campionato per il TeamTicino. La sfida dell’U18 con il forte Lucerna, dopo essere iniziata nel migliore dei modi con...
CCJL allievi B: big match Lugano-Bellinzona, campi... Mendrisio e Raggruppamento Chiasso, contro due avversarie dirette, sono obbligate a vincere perché dopo domenica resteranno da giocare appena tre ...