Nella 22ª giornata di Lega Nazionale A Femminile è giunto il terzo successo filato per l’FF Lugano 1976, che ha battuto la lanterna rossa Yverdon con una rete per tempo

Impegnate sul terreno sintetico di casa, le bianconere hanno dovuto attendere il minuto 24 per passare a condurre. Il merito è stato, manco a dirlo, della centravanti californiana Cara Curtin, la quale si è avventata come un falco sulla sciabolata di Ana Carolina Cannone e ha insaccato il pallone del vantaggio.

Terminata la prima frazione avanti di una rete, le luganesi hanno proseguito il loro forcing alla ricerca del gol della sicurezza. Al 65′ è toccato a Mikela Waldman scrivere la parola fine al confronto, nonostante alla fine mancasse ancora parecchio tempo.

Grazie a questa vittoria, le ragazze di Stefania Maffioli proseguono indisturbate il loro cammino al secondo posto in graduatoria alle spalle dell’irraggiungibile Zurigo, che dal canto suo ha regolato il Grasshopper, rifilando una manita alle concittadine biancoblù. Proprio il GC sarà il prossimo avversario delle ticinesi, che si recheranno a Niederhasli mercoledì 1° maggio.