Il Servette FC Chênois Féminin – capolista del campionato di Lega Nazionale A femminile – ha annunciato l’arrivo di Amira Arfaoui

La 20enne attaccante rossocrociata, nata a Berna, si trasferisce a Balexert dopo aver iscritto 6 volte il suo nome sul tabellino delle marcatrici nelle 17 partite disputate nella prima parte della stagione con la maglia del Basilea, club di cui faceva parte dall’estate del 2019.

Cresciuta nello Young Boys, ha conquistato tre titoli nazionali con le formazioni giovanili giallonere, prima di debuttare nella massima serie del calcio femminile a soli 15 anni di età.

Come la nuova compagna di squadra Nathalia Spälti, la scorsa settimana ha preso parte all’incontro amichevole della selezione maggiore rossocrociata a Malta (2-2). Inoltre, è stata protagonista nel 2015 dell’Europeo Under 17, giocato in Islanda. La sua rete nella semifinale con la Germania è risultata decisiva per l’approdo all’atto conclusivo della giovane nazionale.

«Il progetto del Servette FCCF è molto interessante. Firmare qui è un’opportunità che si collega perfettamente nel piano per il proseguimento della mia carriera», ha commentato la nuova recluta granata Amira Arfaoui.

Dal canto suo, Richard Feuz, direttore sportivo del sodalizio femminile ginevrino, ha spiegato: «Siamo davvero felici dell’arrivo nella nostra famiglia di Amira. Ci porterà molto nel nostro gioco offensivo e sono sicuro che si inserirà rapidamente nel nostro collettivo. L’arrivo di una promessa del calcio elvetico e della nazionale è ciò che vogliamo per proseguire con la filosofia intrapresa dal club».

(nella foto: Amira Arfaoui, nuova recluta della capolista di LNA femminile – © Servette FC Chênois Féminin)