Le prossime ore saranno decisive riguardo il futuro di Blessing Eleke sotto le volte della Swissporarena

Il 23enne attaccante nigeriano lo ha fatto capire a chiare lettere con il comportamento tenuto negli ultimi giorni di allenamento e in particolare nella sfida di domenica di Helvetia Coppa Svizzera a Kreuzlingen, dove è stato sostituito al 58′ da Salah Aziz Binous.

Al momento di uscire dal campo, il centravanti africano ha negato la consueta stretta di mano con il proprio allenatore, adducendo tuttavia l’infelicità personale concernente una prestazione tutt’altro che esaltante.

Il tecnico biancoblù Thomas Häberli ha poi dichiarato che «non volevo dargli la mano e lui non voleva darla a me. Ha peccato nelle conclusioni, perciò è arrabbiato. E lo sono anch’io».

Tuttavia, come riferisce il portale online 4-4-2.ch, fonti vicine alla squadra raccontano di un ragazzo svogliato e intento a lasciare al più presto la Svizzera centrale per tentare un’avventura altrove.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: