La data del 31 marzo si sta avvicinando a grandi passi. Entro la fine del mese si deciderà il futuro di Angelo Renzetti alla guida del Lugano

Lascerà? Rimarrà in sella? Troverà un nuovo acquirente? Sono molteplici le domande concernenti il destino della società bianconera. Tutte, però, riguardano un solo attore protagonista, il patron Angelo Renzetti.

L’imprenditore ticinese è da ben nove anni a capo, in solitaria, del club. Finora gli “abboccamenti” da parte di terzi a riguardo di un possibile inserimento nell’assetto societario non sono andati a buon fine. Tante belle parole iniziali, ma poi, a conti fatti, è sempre stato fatto un passo indietro, lasciando così il “Pres” solo.

Con i tempi che corrono è impossibile per Renzetti, come da lui stesso dichiarato, “tirare la carretta” ancora a lungo. Così si è paventata una cessione delle azioni della Società Anonima luganese al magnate russo Leonid Novoselskiy, già a capo del settore giovanile bianconero.

Un passaggio di testimone che, a meno di clamorosi risvolti dell’ultimo minuto, dovrebbe avvenire fra meno di venti giorni. C’è un però in tutta questa vicenda. La notizia è stata riportata dall’edizione odierna del Corriere del Ticino e racconta di una possibilità di permanenza di Renzetti alla testa della società qualora arrivassero delle offerte concrete per uno dei gioielli della rosa.

Nello specifico, si tratta del centravanti brasiliano Carlinhos Junior, il quale potrebbe seguire le orme del suo connazionale Rafael da Silva (anch’egli passato da Lugano, poi trasferitosi in Giappone e, da un anno a questa parte, in Cina) per garantire all’attuale numero uno il denaro necessario per rifiutare, o per meglio dire recedere, il passaggio di consegne del club.

Renzetti ha affermato, sempre allo stesso quotidiano ticinese, di “non aver ricevuto offerte in merito”. Il mercato nel Paese del Sol Levante chiuderà fra due settimane. Curiosamente, nel periodo in cui dovrebbero venir apposte le firme per la cessione definitiva…

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

RSL, il prossimo allenatore del Sion sarà… S... Stéphane Henchoz - © FC Sion Malgrado debba ancora disputare lo spareggio promozione/retrocessione contro l'Aarau, Stéphane Henchoz è già stato no...
Lugano, Mattia Bottani e capitan Jonathan Sabbatin... Sono stati due i calciatori bianconeri ammoniti nella 36ª e ultima giornata di Raiffeisen Super League Si tratta di Mattia Bottani e Jonathan Sabba...
Calciomercato, Ricardo Rodríguez via dal Milan? La... Dopo due anni trascorsi in Italia, Ricardo Rodríguez potrebbe tornare in Germania, dove gli estimatori non mancano Come riporta il portale online T...
Lugano, l’analisi post-Grasshopper: il (batt... Grazie al 3-3 conquistato con il Grasshopper, il Lugano ha conquistato il terzo posto finale, sinonimo di gironi di UEFA Europa League Malgrado le ...
GER-1, da sicuro partente a elemento indispensabil... Josip Drmić - © sport.ch Qualche settimana fa era stata annunciata quasi ufficialmente la separazione tra Josip Drmić e il Borussia Mönchengladbac...
RSL, la moviola di Lugano-Grasshopper: giusto il s... Quella di ieri sera tra Lugano e Grasshopper è stata, tutto sommato, una partita tranquilla dal punto di vista arbitrale Stephan Klossner, direttor...
Calciomercato, unitamente a diverse partenze il Wi... Philipp Muntwiler - © fcwil.ch In vista della prossima stagione, il Wil ha ufficializzato alcune operazioni di mercato, sia in entrata che in usci...
RSL, Lugano-Grasshopper, Celestini: “È come ... Fabio Celestini, tecnico del Lugano, sprizza gioia da tutti i pori per la qualificazione alla fase a gironi di UEFA Europa League, conquistata con u...
RSL, le pagelle di Lugano-Grasshopper: Petar Brlek... In una partita tesa come non mai, i bianconeri sprecano l'impossibile nella prima ora, panicano per venti buoni minuti, ma l'inserimento di Petar Br...
RSL, dopo due anni il Lugano ritrova l’Europ... Il Lugano domina il primo tempo, va avanti due volte, si trova in svantaggio, ma riesce, con la forza della disperazione, a raccogliere ciò che gli ...