La giornata grigia di martedì, contraddistinta da pioggia intermittente, è andata agli archivi e su Lugano è tornato a splendere il sole. Un po’ come accaduto le ore immediatamente successive alla vittoria di Sion…

Stamane, la seduta bianconera è stata dunque accompagnata da un clima ideale. E per preparare la sfida di domenica con lo Zurigo non si poteva chiedere di meglio. Così, impegnati sul Campo B2, dopo una prima parte di risveglio muscolare e di riscaldamento atletico, i protetti di mister Fabio Celestini si sono distinti per aver messo in atto delle situazioni di movimento collettivo, in modo da agire come un tutt’uno sia in allenamento che in partita. Il tutto sotto la supervisione, e i preziosi consigli, di un esperto del reparto arretrato, ovvero Mirko Conte.

Da notare, in particolare, la presenza in gruppo di Carlinhos Júnior, recentemente assente a causa di un attacco influenzale, e di Ákos Kecskés, rientrato a pieno regime dopo aver smaltito un leggero dolore muscolare. Gli altri elementi sinora infortunati, Domen Črnigoj e Nicola Dalmonte, hanno proseguito la loro riatletizzazione con degli esercizi specifici a bordo campo, mentre Miroslav Čovilo e Fulvio Sulmoni non si sono aggregati al resto della truppa che ha svolto la sessione sul terreno di gioco.

Terminata questa terza seduta settimanale, ne mancano ancora tre prima di affrontare i tigurini. I giocatori si ritroveranno nuovamente al mattino, con l’inizio che verrà dato alle ore 10:30.