Marco Camozzi (c)

Grazie al quarto “clean sheet” di fila, i bianconeri pongono le basi per il raggiungimento del primo obiettivo stagionale. Con una prestazione come quella di stasera, tutto è possibile

David Da Costa – 5 – non ha molto lavoro da svolgere, ma è sempre attento, come nell’unica vera occasione ospite a inizio ripresa, quando devia un tiro a botta sicura da distanza ravvicinata;

Steve Rouiller – 5,5 – altra grandissima prestazione per il vallesano, che, nella sorpresa generale, viene ammonito al 74′. Ciò gli farà saltare l’insidiosa trasferta di San Gallo;

Fulvio Sulmoni – 5,5 – se la porta rimane immacolata gran parte del merito va a lui, l’esperto centrale tornato da Thun tra lo scetticismo dei tifosi. Non molla un metro e non permette agli avversari un granché;

Vladimir Golemic – 5,5 – la coppia che forma con Sulmoni, lo ripetiamo, è da lodare tutte le volte che scende in campo. La muraglia serba attutisce i vani tentativi offensivi degli ospiti;

Stanley Amuzie – 5 – al debutto stagionale casalingo dal 1′ (dopo la titolarizzazione del girone d’andata contro lo Zurigo), il nigeriano svolge il suo compito in maniera molto egregia. Si erge poi a salvatore della Patria negli ultimi minuti con due interventi decisivi in area di rigore;

Jonathan Sabbatini – 5 – anche il capitano si becca un giallo tanto pesante quanto incomprensibile da parte dell’arbitro Erlachner. Sarà così costretto a vedere San Gallo-Lugano dalla tribuna;

Mario Piccinocchi – 5 – verso l’80’ sente un dolore alla coscia. Stoicamente, il faro del gioco bianconero torna sul prato verde dando un’enorme mano alla conquista di questi altri tre punti;

Davide Mariani – 5 – sei minuti prima del gol decisivo si crea una prima chance per superare Lindner, ma spara di poco fuori. Il velo di Sabbatini su assist di Gerndt gli permette di sigillare la vittoria e di tornare alla gioia personale;

(75′ Carlinhos – 4,5 – quindici minuti sembrano pochi per dare un voto. Eppure, il carioca si distingue per due inzuccate, su altrettante palle ferme degli zurighesi, che rintuzzano gli attacchi degli uomini di Yakin);

Domen Crnigoj – 5 – instancabile come al solito, esce stremato per aver macinato chilometri su chilometri. Che tu lo metta in difesa, a centrocampo o in attacco, per lui non fa differenza;

(82′ Marc Janko – 4,5 – Tami gli concede dieci minuti e lui, il Cobra, cerca di sfruttarli al massimo. L’attitudine è quella giusta. Il colpo di tacco con cui si libera poi di due difensori vale da solo il prezzo del biglietto);

Alexander Gerndt – 5 – corre a più non posso dal primo all’ultimo istante del confronto. Fornisce l’assist decisivo e solo per una questione di centimetri il suo diagonale non entra in porta;

Mattia Bottani – 5 – la generosità nell’aiutare sempre e comunque i compagni nelle due fasi di gioco è encomiabile. Tutti si aspettano che inventi una giocata o che segni una rete. Non è un lavoratore solitario, ma al servizio della squadra;

(69′ Bálint Vécsei – 5 – entra al posto di uno stremato Bottani per mettere muscoli in mezzo al campo. Per un nonnulla non trova una rete con una potente incornata);

Pierluigi Tami – 5,5 – quattro partite nel girone di ritorno, quattro vittorie, cinque gol fatti e zero subiti. Il lavoro comincia a dare i suoi frutti in tutti i reparti. Ora, con il debutto ufficiale di Janko ci sarà da divertirsi.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Lugano, sarà Bieri a dirigere l’ultimo duell... La Swiss Football League ha nominato i direttori di gara della 18a giornata di Raiffeisen Super League Per la sfida che vedrà affrontarsi nel pomer...
Lugano, ritiro spagnolo per prepararsi al girone d... Il Lugano svolgerà la fase preparatoria alla seconda parte di Raiffeisen Super League con un clima che si prospetta ideale Dopo il ritrovo del 4 ge...
Zurigo-Lugano, Celestini: “Il gruppo sta cre... L'ultima conferenza stampa dell'anno solare è dedicata alla presentazione del match di domenica al Letzigrund contro lo Zurigo Il tecnico del Lugan...
1PL – AC Bellinzona, Daniele Russo: “U... Difensore centrale dalla grande esperienza e stazza fisica. Incubo degli attaccanti avversari, dotato di un senso della posizione fuori dal comune. ...
Lugano, Renzetti punirà Bottani e Junior: “I... Angelo Renzetti è stato chiaro: "Ciò che hanno fatto Bottani e Junior è molto grave" - © sport.chI cartellini gialli (i quarti della stagione) ch...
SFL, due espulsioni, due differenti sanzioni Mārcis Ošs - © xamax.chNel corso dell'ultimo fine settimana di gare sono stati due i calciatori espulsi, uno in Raiffeisen Super League e uno in ...
Lugano, transizioni e possesso di metà settimana c... Il secondo allenamento settimanale della rosa bianconera è coinciso con una seduta collettiva improntata sulla fase di transizione e avvicinamento a...
Calciomercato, la partenza di Mbabu da Berna è ... Il tormentone del pre-mercato invernale potrebbe continuare per tutto il mese di gennaio. Kevin Mbabu, però, potrebbe decidere di rimanere nella cap...
Calciomercato, Sadiku pronto a tornare a Lugano? Il mercato invernale del Lugano potrebbe girare attorno al nome di Armando Sadiku, che gradirebbe un ritorno in riva al Ceresio Stando a indiscrezi...
RSL, Zurigo senza squalificati per la visita del L... Per l'ultima partita dell'anno solare, lo Zurigo potrà contare su tutti gli elementi a disposizione, tranne gli infortunati Nei novanta minuti disp...