Terza seduta settimanale per i giocatori del Lugano, che stanno preparando la trasferta di Coppa di sabato sera a Losanna

Dopo aver disputato entrambe le sfide con la nazionale austriaca Under 21 (contro Andorra e Albania), ed essere andato a segno due volte in terra balcanica, il centrocampista Sandi Lovrić è rientrato in gruppo, svolgendo l’intero allenamento. Dal canto suo, gli altri due elementi partiti con le rispettive selezioni, Domen Črnigoj e Filip Holender, non hanno raggiunto i compagni sul campo in questo mercoledì settembrino. Se per lo sloveno l’attesa (causa infortunio) si protrarrà per una decade circa, per l’ungherese  rientro dovrebbe avvenire domani mattina.

Per quel che concerne Alexander Gerndt, segnaliamo che egli sta recuperando dall’infortunio muscolare patito poco più di una settimana or sono nei tempi previsti. Quest’oggi, a differenza degli ultimi giorni, ha accompagnato il resto della truppa per la prima parte fatta di atletica e tecnica. Tuttavia, l’incontro con i vodesi è troppo vicino per pensare a un suo inserimento. Lo stesso vale per Francísco Rodríguez, la cui assenza dal terreno di allenamento si sta prolungando.

Passando agli avvenimenti preparati dallo staff tecnico, i ragazzi bianconeri si sono distinti per una prima fase mista tra fisico e tecnica. Dopodiché, il fulcro della sessione è stata una serie di esercizi tattici, in cui mister Fabio Celestini ha provato alcune soluzioni per contrastare gli avversari in fase di possesso e di non possesso della sfera.

Esattamente come successo ieri e oggi, anche domani e venerdì i luganesi scenderanno in campo alle ore 10:30 per ulteriori due sedute collettive.