A seguito della seduta defaticante di domenica e del giorno di libertà concesso loro dallo staff tecnico, i ragazzi bianconeri sono tornati in campo nel pomeriggio odierno

Il gruppo ha cominciato a pensare seriamente alla prossima sfida che il attende: sabato sera a Cornaredo scenderà il Grasshopper per quella che sarà la seconda partita casalinga consecutiva di questo mese di febbraio.

Come confermato in giornata dalla Swiss Football League, il jolly sottocenerino Dragan Mihajlovic sarà costretto a guardare i compagni dalla tribuna, in quanto contro il Sion ha raggiunto il limite di cartellini gialli (4) sinonimo di squalifica automatica per una giornata.

La sessione di oggi ha impegnato i calciatori in una prima fase tecnica – senza disdegnare nel contempo alcune mosse tattiche -, per poi proseguire in una parte dove il possesso palla l’ha fatta da padrone.

La settimana luganese – dedicata alle vacanze scolastiche – continuerà domani con una doppia seduta sui verdi prati di Cornaredo.