L’immancabile appuntamento con la conferenza stampa settimanale di mister Fabio Celestini è arrivato anche in questo grigio venerdì di novembre

La sfida di domani contro il Lucerna – che prenderà avvio alle ore 19:00 – sarà quella che precede la pausa dedicata alle nazionali. L’obiettivo bianconero è mantenere inviolato Cornaredo.

“Il modo di giocare continuerà a essere lo stesso – le prime parole del tecnico luganese -, la squadra deve ancora capire alcuni meccanismi. Non sono i ragazzi che devono adattarsi a me, ma io a loro. Indipendentemente da chi scenderà in campo, l’idea è la medesima”.

“Io vivo nel presente. Vivere nel passato o nel futuro ti mette solo pressione. Dovremo essere bravi noi a far girare le partite dalla nostra parte. A livello mentale il gruppo ha fatto un grande passo avanti, così come ad altri livelli. L’incontro di Basilea non è stato un passo indietro, tutt’altro, perché nel secondo tempo siamo stati più propositivi con un possesso palla non sterile, ma a venticinque metri dalla porta avversaria”.

“Le tre partite in otto giorni sono state faticose. Per molti la condizione, per colpa degli infortuni, non è ancora ottimale. Questa è una difficoltà ulteriore. Ma possiamo contare su una panchina importante, che ci dà una grossa mano sempre”.

“La sensazione che avevamo a Basilea nella prima frazione non era strepitosa. I problemi sono risultati essere gli errori commessi, che non possono venir lavorati. Dobbiamo solo credere in noi stessi. È questo che ho detto ai ragazzi nello spogliatoio. E le risposte ci sono state”.

“Dieci giorni fa ho avuto la fortuna di parlare con il Presidente, con cui ho discusso anche del Team Ticino. Il paragone con il Team Vaud è plausibile. Le tensioni esistenti le ho vissute anche qui. Le similitudini tra Vaud e Ticino sono molte. Credo che la locomotiva debba essere il Lugano”.

“Uno degli obiettivi principali della stagione della Under 21 è la promozione, altrimenti per i nostri giovani è davvero difficile. Il passo tra Seconda Lega Interregionale e Super League è enorme, non tanto dal punto di vista fisico”.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Calciomercato, Nsame saluta lo Young Boys: ha dett... Foto Eric Lafargue http://www.tdg.ch/Jean-Pierre Nsame lascia lo Young Boys per la Serie A. Il camerunense ha detto sì al passaggio al Frosinone!...
Calciomercato, il promettente Blasucci si accorda ... Noah Blasucci (nella foto con la maglia del Vaduz numero 32) giocherà per i prossimi due anni e mezzo a Sion - © fcvaduz.liIl Sion ha comunicato ...
Calciomercato, anche Jeffrén se ne va e vola a Cip... © gcz.chIl trequartista venezuelano Jeffrén lascia il Grasshopper e si trasferisce sull'isola di Cipro Il 31enne ex Barcellona - sulle rive dell...
Neuchâtel Xamax, Hamed Koné ha trovato un nuovo im... Hamed Koné lascia il Neuchâtel Xamax dopo sei mesi di anonimato e torna in Kosovo - © rtn.chDopo aver chiuso una breve avventura con il Neuchâtel...
Amichevoli, Sion: che scoppola! Aarau: che vittori... © fcaarau.chSion e Aarau si sono affrontate in un test amichevole, con un vincitore a sorpresa Al Calista Luxury Resort di Belek, in Turchia, i ...
Calciomercato, Rodríguez proseguirà la carriera in... Roberto Rodríguez - © Keystone/FCZRoberto Rodríguez ha deciso di lasciare lo Zurigo e di accordarsi con il KFC Uerdingen 05 Il 28enne centrocamp...
Lugano, settimana ricca con un ultimo test pre-cam... Il Lugano si appresta a iniziare questo pomeriggio la penultima settimana prima di tornare a giocare per i tre punti Terminati i nove giorni di rit...
Calciomercato, un talento olandese prossimo all... Il 22enne Richairo Živković, possibile nuovo attaccante del Sion - © sport.chNelle prossime ore il Sion potrebbe ufficializzare l'acquisto di un ...
Amichevoli, l’FCZ chiude il ritiro turco con... Assan Ceesay (a destra), in contrasto con un avversario nel pareggio di ieri a Lara - © fcz.chNel suo quarto incontro nello spazio di sei giorni,...
Amichevoli, per il Thun due successi e… il t... Nella giornata di ieri il Thun ha disputato due test amichevoli, vincendoli entrambi. Ma la notizia più confortante è il ritorno in campo, a distanz...