Sarà una settimana importante per il Lugano quella che prenderà avvio domani

All’orizzonte ci sono infatti tre partite casalinghe nel breve lasso di tempo di dieci giorni – due di campionato (San Gallo e Thun) e una di Coppa (Neuchâtel Xamax FCS) -, che daranno un quadro più preciso sulle ambizioni della squadra.

Ma prima di ritornare ad allenarsi intensamente per la prossima sfida (domenica prossima contro gli uomini di Peter Zeidler), a tenere banco è la situazione e, di conseguenza, il recupero degli infortunati.

I primo a tornare a disposizione, come confermato da mister Fabio Celestini al termine del pareggio in amichevole con la Virtus Entella, saranno Mijat Marić e Dragan Mihajlović, i quali ritroveranno un reparto ridotto all’osso, considerate le squalifiche di Eloge Yao e Fabio Daprelà e l’assenza di Ákos Kecskés.

Per quel che concerne il regista italiano Mario Piccinocchi i tempi di recupero completo potrebbero essere un po’ più lunghi, anche se la speranza di inserirlo nei diciotto convocati per il match con i biancoverdi è più viva che mai.

I giorni che attendono l’allenatore bianconero saranno una specie di spartiacque, da cui prendere spunto per avviare una serie di risultati positivi, in modo da mettersi al riparo da spiacevoli inconvenienti futuri.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: