È un’analisi da giocatore maturo quella di Dragan Mihajlovic, resa ai microfoni della RSI al termine della partita di Lucerna

Il numero 91  bianconero ammette che il Lugano ha “fatto un grande primo tempo, ma nel secondo non ci siamo più stati. Dobbiamo svegliarci, perché sul secondo gol quella palla doveva finire in tribuna! Tutti parlano che si gioca ogni tre giorni, ma secondo me sta diventando un po’ una scusa. Noi abbiamo l’obbligo di mettere la testa in ogni partita. Oggi l’abbiamo fatto il primo tempo, dovevamo continuare nel secondo, ma non è stato il caso. Dispiace, perché sul campo potevamo davvero vincere questa partita e sarebbero stati tre punti fondamentali. Invece, andiamo a casa con un’altra sconfitta. C’è ancora molto da pedalare, perché così non va per niente bene!”.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS