Miroslav Čovilo – © fclugano.com

In una partita nel complesso decisamente sottotono, tra i bianconeri spiccano le prestazioni di Čovilo, Bottani e Junior. Gli altri elementi si distinguono per una mediocrità raramente vista a Cornaredo

David Da Costa – – nel primo tempo, salva i suoi tuffandosi molto bene su un colpo di testa ospite. Sulle due splendide punizioni di Nuzzolo non può nulla, in quanto lo specialista rossonero toglie le ragnatele dagli angoli;

Mijat Marić – – nonostante l’assist per il primo vantaggio di Junior, mette in mostra una prestazione negativa, che, purtroppo, rispecchia il momento attuale del Lugano;

Miroslav Čovilo – 4,5 – ha un incredibile senso della posizione. Le palle alte sono tutte sue, giganteggia al centro della difesa ed è l’unico attento in ogni istante dell’incontro;

Fulvio Sulmoni – 3,5 – poca sostanza per il ticinese. Non vive un periodo felice, e questo malgrado i giocatori offensivi Neuchâtel Xamax fossero degli avversari tutt’altro che intrattabili;

Dragan Mihajlović – – troppi errori, in particolare in fase di copertura. Si fa imbrigliare più e più volte. Dispiace, ma non è lo stesso giocatore dei tempi migliori;

Jonathan Sabbatini – 2,5 – il punto culminante, in negativo, della sua partita è il rigore calciato svogliatamente e respinto con facilità da Walthert. Il periodo di magra prosegue;

(71′ Roman Macek – 3,5 – viene utilizzato contro i rossoneri esattamente come nella sfida di Coppa. E proprio come in quell’occasione il gol ospite arriva da un suo errore in partenza);

Mario Piccinocchi – 3,5 – nonostante una buona volontà e qualche recupero da applausi, non verticalizza praticamente mai. Da quando è rientrato dall’infortunio non rende come dovrebbe e fatica a rendersi protagonista;

Bálint Vécsei – – commette un ingenuo fallo nei recuperi che costa al Lugano due fondamentali punti. Per il resto, tanto fumo e basta. Da qualsiasi parte lo si veda, l’ungherese delude;

Edoardo Masciangelo – – i cross che avevano fatto ammattire gli avversari nella prima parte di stagione sono ora rimasti in un cassetto. Anche in fase difensiva, pecca ogni tanto;

Mattia Bottani – – anche se non segna, si dà da fare finché non viene tolto dal campo. Si danna l’anima, dimostrando il suo attaccamento alla maglia;

(83′ Leotrim Kryeziu – s.v. – primo assaggio di Super League per il centravanti kosovaro. Non gli viene concesso il tempo effettivo per scaldarsi);

Carlinhos Junior – – due gol per proseguire la sua scalata nella classifica dei cannonieri. Purtroppo, sembra un pesce fuor d’acqua;

Fabio Celestini – 3,5 – è costretto mettere in campo una formazione priva degli squalificati Daprelà e Gerndt. La decisione di rinunciare al trequartista non convince appieno, come quella di dare continuamente fiducia a elementi fuori forma.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Lugano, l’analisi post-Sion: il gioco miglio... Alla vigilia un pareggio contro il Sion sarebbe stato accolto come un risultato positivo. Al termine della sfida, vedendo il succedersi delle azioni,...
Lugano-Sion, Celestini è tranquillo: “La cla... Il punto conquistato (o i due persi) contro il Sion lascia parecchio amaro in bocca ai bianconeri, che avrebbero meritato di più Fabio Celestini in...
Lugano-Sion, le pagelle: Da Costa e Baumann, due e... Il Lugano getta alle ortiche altri due punti, che potrebbero rivelarsi fondamentali nella corsa alla salvezza, e per questo deve "ringraziare" i suo...
RSL, il Lugano perde altri due punti a causa dei p... Due errori dei portieri luganesi permettono al Sion di conquistare un punto nel freddo pomeriggio di Cornaredo. Il Lugano pecca di imperizia, regala...
Calciomercato, anche Fassnacht potrebbe dire prest... Christian Fassnacht, esterno offensivo dello Young Boys, è finito nel mirino della Fiorentina - © sport.chLa finestra invernale di mercato si sta...
Lugano-Sion, la probabile formazione bianconera Questo pomeriggio il Lugano ospita il Sion nel quadro della giornata numero 17 di Raiffeisen Super League Per la sfida ai biancorossi, che prenderà...
Lugano-Sion, la preview: due visioni a confronto c... Lugano e Sion daranno vita domani, a partire dalle ore 16:00, a un incontro ad alta tensione per svariati motivi I bianconeri di mister Fabio Celesti...
Basilea-Zurigo, Magnin è carico in vista del Klass... Basilea e Zurigo sono pronti a darsi battaglia per uscire vincitori dal Klassiker - © fcz.chBasilea contro Zurigo, ossia il Klassiker del pallone...
Lugano-Sion, Adryan: “I bianconeri sono fort... Adryan, attaccante brasiliano del Sion - © lenouvelliste.chCome d'abitudine, a ogni pre-partita la WebTV del Sion ospita un giocatore per present...
Basilea-Zurigo, Koller: “Loro hanno fatto il... Marcel Koller, nella conferenza stampa pre-Zurigo - © Twitter FC Basel 1893Il Klassiker del calcio svizzero si avvicina a grandi passi. Basilea e...