Con una nota odierna, la Commissione disciplinare della Swiss Football League ha comunicato di aver respinto il ricorso inoltrato dal FC Lugano a seguito della squalifica inflitta al vice allenatore bianconero Mirko Conte. Confermata dunque la sanzione di tre giornate di squalifica scaturita dai fatti dello scorso 6 novembre 2016, quando a Cornaredo durante la partita Lugano-San Gallo (finita 2-3 in favore degli ospiti), Mirko Conte apostrofava con ingiurie l’assistente del direttore di gara Stephan Klossner.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS