Il secondo allenamento della settimana ha portato con sé una gradita sorpresa sui campi di Cornaredo

Qualche minuto prima che i ragazzi della rosa attualmente a disposizione iniziassero la seduta, ecco infatti giungere (o, per meglio dire, ritornare) sul prato verde Goran Jozinovic, il terzino sinistro croato infortunatosi gravemente al ginocchio a inizio febbraio al “St. Jakob-Park” di Basilea e costretto a sottoporsi a intervento chirurgico. La “prima” di Goran è stata contraddistinta da una corsa leggera in modo da riprendere piano piano il feeling con il terreno e da qualche tocco con il pallone, per iniziare a ritrovare le sensazioni di un tempo.

Nell’unica sessione della giornata, i giocatori sono stati inizialmente spronati a dovere da Nicolas Dyon, uno dei migliori preparatori atletici – se non il migliore – visti in riva al Ceresio, in un esercizio a coppie (come si vede dalla foto, in cui si nota a bordo campo anche Jozinovic).

Di seguito, a gruppi di sette e otto, ci si è impegnati – sotto la guida di Mattia Croci-Torti – in una fase di precisione nei passaggi attraverso scambi di prima tra i vari componenti.

La continuazione si è avuta con una parte tattica con conclusione finale verso la porta agli ordini di mister Pierluigi Tami. Tra quattro giorni, nella prima di tre trasferte consecutive si affronterà lo Young Boys (le altre saranno Hapoel Beer Sheva per il debutto in Europa League e Köniz per il secondo turno di Coppa) questo aspetto sarà di fondamentale importanza, perché ci si confronterà sì con un undici orfano dell’assist-men Yoric Ravet, partito per Friburgo, ma pur sempre vice-campione elvetico e sempre temibile sul sintetico casalingo. Il secondo posto attuale in classifica non mente sulle potenzialità offensive della squadra guidata dall’austriaco Adi Hütter, che ha nelle sue armi più pericolose Guillaume Hoarau e Roger Assalé, ma anche gli acquisti dell’estate Christian Fassnacht e, soprattutto, Jean-Pierre Nsamé.

Da notare che, al contrario di ciò che è accaduto ieri, gli elementi che domenica pomeriggio hanno disputato la vittoriosa partita della formazione Under 21 (Mattia Bottani, Antonini Culina, Cristian Ledesma, Carlo Manicone e Eloge Yao) si sono riaggregati ai compagni abituali.

Per la giornata di giovedì lo staff tecnico bianconero ha programmato due sedute di allenamento, che avranno il loro inizio alle 10 e alle 17.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS