Il Lugano getta alle ortiche altri due punti, che potrebbero rivelarsi fondamentali nella corsa alla salvezza, e per questo deve “ringraziare” i suoi due portieri

David Da Costa – 3,5 – il colpo di testa di Neitzke è tutto fuorché imparabile. Nella fattispecie si rende protagonista di un intervento goffo. Abbandona alla pausa per infortunio;

(46′ Noam Baumann – – per un portiere entrare a partita in corso non è mai facile, d’accordo. Non vogliamo inferire sulla valutazione, ma sull’unico tiro in porta della ripresa rimane incomprensibilmente fermo come una bella statuina);

Mijat Marić – – fortunatamente Kasami non è in giornata e fatica a sfuggirgli. Sullo stretto fa valere tutta la sua esperienza;

Miroslav Čovilo – – realizza un altro gol, dimostrando il suo valore nell’area avversaria. Al centro della difesa sembra sprecato, anche perché al centrocampo manca fisicità;

Fulvio Sulmoni – – è anche grazie alla sua percussione che arriva la punizione del pareggio. Per il resto vive un pomeriggio abbastanza tranquillo;

Dragan Mihajlović – – fa bene la spola tra difesa e attacco. La continuità non è, al momento, l’aspetto che lo caratterizza al meglio;

Mario Piccinocchi – 3,5 – soffre parecchio l’atletismo dei dirimpettai vallesani. Confrontarsi con degli armadi come Zock non è affatto semplice;

(79′ Petar Brlek – s.v. – il leggero infortunio delle ultime settimane gli ha fatto perdere un po’ di fiducia nei suoi mezzi);

Jonathan Sabbatini – – da qualche partita il capitano è irriconoscibile. Nessuno discute sulla volontà di trascinare i compagni. A ciò, però, nonostante da un suo cross nasca il clamoroso autogol di Bamert, non unisce quello che uno nei suoi panni dovrebbe dare;

Fabio Daprelà – 3,5 – si divide le colpe del primo gol con Da Costa, in quanto lascia un’area enorme a Neitzke, che si ritrova in aria solo soletto per l’inzuccata del vantaggio biancorosso;

Mattia Bottani – – con il pallone tra i piedi è una meraviglia. Peccato che alla generosità e alla tecnica non riesca a combinare anche il tiro in porta. Si divora almeno un gol, che lo avrebbe portato in paradiso;

Alexander Gerndt – 3,5 – pennella al millimetro la punizione ribadita in rete da Čovilo. Lo svedese non è un bomber, lo si sapeva, e la conferma la si ha a inizio ripresa, quando manca il gol del 3-1 che sarebbe stato quello del kappaò;

Carlinhos Junior – – con la sua velocità mette in ambasce i difensori romandi. Al 13′ si divora una rete, calciando malamente a lato da ottima posizione. Non è la sua giornata, ma ci può stare;

(83′ Roman Macek – s.v. – gli ultimi dieci minuti per il ceco, il quale sembra toccare la palla con troppa paura);

Fabio Celestini – – il suo Lugano cerca sempre e comunque di fare la partita. Viene tradito dai due portieri, che adesso tornano un problema d’attualità.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Lugano, il primo vero caldo estivo accoglie la pri... Archiviata la prima partita amichevole (vinta 12-0 contro il Sementina nella giornata di ieri), i ragazzi della rosa bianconera si sono ritrovati ne...
Neuchâtel Xamax, la prossima stagione toccherà ad ... André Luís Neitzke (a sinistra), a fianco del n° 1 rossonero Christian Binggeli - © Neuchâtel Xamax FCS Il Neuchâtel Xamax FCS ha comunicato di aver...
Lugano, definito l’avversario del test in pr... Il Lugano ha annunciato il nome dell'avversario che mancava per comporre in maniera definitiva la serie di test amichevoli pre-stagionali Come si può...
Lugano, sospensione e ammenda per il team manager ... Dopo un'inchiesta durata più di un mese (!), la Commissione di Disciplina della Swiss Football League ha comunicato le proprie sanzioni nei confront...
Lugano, è Linus Obexer il primo tassello della fas... Linus Obexer - © FC Lugano Il Lugano, confermando ciò che aveva annunciato ieri sera il Presidente Angelo Renzetti a margine dell'amichevole di Se...
Calciomercato, un giovane francese per sostituire ... Yannis Letard - © sport.ch L'infortunio occorso a Musah Nuhu costringe il San Gallo a intervenire sul mercato, in special modo per ciò che concern...
Basilea, Marcel Koller nel dopo-Kriens: “Sub... © Sacha Grossenbacher/FC Basel 1893 Al termine del 4-2 ottenuto in rimonta contro il Kriens, i microfoni di FCB-TV hanno intervistato due protagon...
Sementina-Lugano, l’analisi: nonostante cinq... Volendo scomodare una citazione tennistica, possiamo tranquillamente affermare che il Lugano ha steso il Sementina con un doppio 6-0 senza attenuant...
Sementina-Lugano, Celestini: “Per segnare pi... Al termine del 12-0 con cui i suoi ragazzi hanno asfaltato il Sementina, Fabio Celestini ha analizzato i novanta minuti disputati All'Isola, spiegan...
Lugano, Angelo Renzetti: “Il pallino non è i... Angelo Renzetti - © FreshFocus/sport.ch Per la prima amichevole del Lugano, disputata All'Isola di Sementina, era presente anche il Presidente bia...