Dopo un’inchiesta durata più di un mese (!), la Commissione di Disciplina della Swiss Football League ha comunicato le proprie sanzioni nei confronti di Marco Padalino

Il team manager del Lugano è stato condannato a purgare un turno di sospensione e al pagamento di una multa pecuniaria pari a 2’000 franchi.

L’ex terzino destro bianconero era stato spedito in tribuna dall’arbitro Alain Bieri nel concitato finale della sfida casalinga dello scorso 16 maggio contro il San Gallo (vinta 1-0 dai luganesi con rete di Alexander Gerndt al 7′).

Il motivo per tale sanzione risiede in un comportamento antisportivo e gli insulti proferito all’assistente allenatore biancoverde Ioannis Amanatidis, si legge nella nota diramata poc’anzi dalla SFL, in cui si aggiunge che la decisione è definitiva e non può dunque essere oggetto di ricorso.