Il doppio impegno ufficiale di questo mese di ottobre della Nazionale Svizzera femminile A, contro Lituania e Croazia, si è chiuso con due netti successi, che avrebbero potuto essere più ampi considerate le numerose occasioni non concretizzate

Quattro giorni dopo aver superato le colleghe balcaniche (0-3 con reti di Ana-Maria Crnogorčević su rigore, Rahel Kiwic e l’autorete di Vestina Neverdauskaitė), le ragazze guidate da Nils Nielsen si sono imposte sul terreno sintetico della Stockhorn Arena di Thun, e davanti a ben 4’512 spettatori, con il risultato finale di 2-0.

A regalare il terzo successo su tre alle rossocrociate sono stati i punti realizzati con un potente colpo di testa dalla 29enne Ana-Maria Crnogorčević (9′) e dalla 20enne Géraldine Reuteler (31′), la quale ha approfittato al meglio di un assist della stessa numero 9, nativa di Thun e di origini croate.

Grazie a questi due sorrisi pieni, la Svizzera sale in vetta al suo girone di qualificazione alla prossima edizione dei Campionati Europei, che si terranno nel 2021, con tre lunghezze sul Belgio, fermo a quota 6 ma con una partita disputata in meno.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: