Il secondo derby romando della stagione si disputerà questo pomeriggio alla Maladière di Neuchâtel tra Xamax e Sion. Ecco i pensieri degli annunciati protagonisti del duello svizzero-francese

Laurent Walthert (portiere Neuchâtel Xamax FCS): “I tanti infortuni in difesa cambiano le condizioni, anche per me. Ho l’abitudine di giocare con i miei due gladiatori, Igor Djurić e Mustafa Sejmenović. Ora, devo ricostruire una comunicazione con Mārcis Ošs e Arbnor Fejzulahi, i quali non parlano francese. Cerchiamo di preparare il match nel migliore dei modi, anche se non è facile. Se analizziamo bene la situazione, è il Sion che deve preoccuparsi. I vallesani hanno un budget nettamente più alto del nostro, non hanno problemi di infortuni, hanno l’abitudine a giocare in Super League e hanno un solo punto in più di noi. Sono loro che devono interrogarsi sulle loro condizioni. A noi, non resta che giocare…”.

Michel Decastel (allenatore Neuchâtel Xamax FCS): “Con la difesa che abbiamo attualmente a disposizione, avremo poche chance quest’anno. La sfortuna, però, sta giocando un ruolo importante”.

Freddy Mveng (centrocampista Sion): “L’ultima vittoria ci ha tolto un peso. Era da un po’ che non conquistavamo tre punti. Il successo di Lucerna ci ha permesso di trascorrere una settimana tranquilla. Abbiamo tutte le intenzioni di prendere la sfida come un nuovo inizio e lanciare nel contempo una serie positiva. In più, contro il Neuchâtel Xamax abbiamo già vinto in casa nostra. Inoltre, abbiamo un nuovo coach e tutto ciò per fare bene. I neocastellani si ritrovano più o meno nella nostra stessa situazione, ossia in una spirale abbastanza negativa. Sono però imbattuti da due partite, un aspetto che li renderà pericolosi. È un match che entrambi vogliamo vincere”.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Lugano, e infine anche i nazionali tornarono alla ... Con il ritorno alla base dei calciatori convocati dalle rispettive nazionali, il gruppo bianconero ha svolto questo pomeriggio un allenamento che pu...
RSL, il tempo stringe: ora o mai più! Il campionato sta finalmente per tornare e la domanda di tutti gli appassionati è: ci sarà una squadra pronta a spezzare l'egemonia dello Young Boys...
Lugano, Bottani trequartista è un’idea che s... La pausa dedicata alle nazionali, oramai agli sgoccioli, ha permesso a mister Fabio Celestini di poter gestire due settimane di lavoro intenso e att...
Lugano, sfida pre-serale di un’ora con lR... Per questo mercoledì, lo staff tecnico bianconero ha programmato un galoppo di allenamento con la formazione Under 21 La sfida, disputata sul Campo...
Amichevoli, Marc Janko ritrova la nazionale ma non... L'attaccante del Lugano Marc Janko ha nuovamente indossato la maglia della selezione austriaca in una partita ufficiale Nel freddo della MCH Arena di...
RSL, duro colpo per lo Zurigo: capitan Pálsson out... © fcz.chLudovic Magnin sarà costretto a rinunciare a Victor Pálsson per le settimane a venire Nel corso dell'amichevole pareggiata 2-2 giovedì s...
Lugano, mattinata con prime prove tattiche collett... Il giorno seguente la messa in atto della tattica per reparti, sui campi di Cornaredo è andata in onda quella collettiva La rosa bianconera si è ri...
RSL, un altro arrivo in casa Sion Marco Otero, nuovo assistente di Murat Yakin - © Twitter FC SionIl Sion ha comunicato l'arrivo di un nuovo elemento, che andrà a completare lo st...
Lugano, l’infermeria si sta finalmente svuot... Il ritorno odierno in campo è stato contraddistinto per la rosa bianconera da un'ottima notizia, che non può che far felice mister Fabio Celestini ...
Lugano, Marić e Mihajlović pronti al rientro, Picc... Sarà una settimana importante per il Lugano quella che prenderà avvio domani All'orizzonte ci sono infatti tre partite casalinghe nel breve lasso di ...