E’ un centrocampista del Sion il più giovane ad aver giocato in Super League nella prima fase di campionato.

Si tra tratta del non ancora 17enne originario del Camerun, Nicky Medja, nato il 16 febbraio del 2000. Il numero 42 dei vallesani ha convinto il nuovo tecnico Gabri che lo ha lanciato nel calcio della SFL a 22′ dal termine di Young Boys – Sion, partita vinta dai bernesi. Medja è stato il primo nato nel 2000 a debuttare in Super League.

Il  più giovane ad aver messo piede su un campo della Challenge League è stato invece il centrocampista del Servette Christopher Lungoyi (04.07.2000) nato qualche mese dopo il difensore dell’Aarau Marco Corradi (01.01.2000) ed una sola settimana dopo il compagno di squadra Kastriot Imeri (27.06.00).

In 1^ Promotion il più giovane ad aver giocato è il nazionale U18 dello Zurigo Simon Sohm (11.04.01), nato quasi un anno dopo lo svizzero-montenegrino del Bruehl, Arian Vujic (25.06.00).

Nel gruppo 1 di 1^ lega il più giovane è l’attaccante dello Young Boys Yannick Tourè: nato il 29 settembre del 2000, l’attaccante senegalese ha messo a segno 6 reti in 7 partite. Nel gruppo 2 sono nati a pochi giorni di distanza il difensore nazionale U18 e già in panchina con la prima squadra del Grasshopper Serge Müller (18.09.00), il portierino del Baden Fabio Russo (23.09.00) ed il più giovane centrocampista serbo del Kickers Lucerna, Adrian Nevistic (30.09.00) che ha giocato in tutto 10′ per un totale di 2 apparizioni. Nel gruppo 3, il più giovane schierato è stato il centrocampista del Mendrisio, Giorgio Perego (02.10.01) utilizzato in 6 partite da Francesco Ardemagni.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS