Haris Seferović – © football.ch

Il calciatore svizzero del fine settimana è, e non poteva essere altrimenti, Haris Seferović

Grazie alla doppietta messa a segno sabato sera contro il Santa Clara, il 27enne centravanti rossocrociato ha raggiunto quota 23 sigilli personali in stagione (capocannoniere di Liga NOS), contribuendo nel contempo in maniera determinante alla conquista da parte del suo club, il Benfica, del 5° titolo nazionale negli ultimi sei anni.

“È stato semplicemente strepitoso! Diventare campioni in casa propria, con uno stadio pieno e con dei super tifosi: è una sensazione indescrivibile – racconta il nativo di Sursee al portale online dell’ASFfootball.ch -. Devo confessare di essere estremamente felice per questo ‘double’. Senza l’aiuto di tutti, società, squadra e staff, non sarei diventato capocannoniere”.

“La ricetta del mio successo è facile: nel calcio bisogna lavorare, lavorare e ancora lavorare. Ogni giorno devi dimostrare di essere pronto per far sì che una partita giri come vuoi. Ma, come detto: nessun attaccante può ‘rubare’ la scena senza il sostegno dei compagni. Due anni fa, il Benfica mi ha presentato un’offerta di cinque stagioni, mostrandomi una fiducia fuori dal normale. Sono veramente contento che la società abbia riposto tante speranze in me. [Riguardo al mercato] posso solamente dire di avere un contratto in essere che scadrà nel 2022, che mi trovo benissimo a Lisbona e che non c’è motivo di pensare a qualsivoglia alternativa”.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: