La 15ª tornata di gare di Raiffeisen Super League è stata nuovamente prolifica sotto il punto di vista delle segnature: in 5 partire sono stati ben 20 i gol siglati, con una media di ben quattro a incontro!

I mattatori del fine settimana sono risultati essere Jean-Pierre Nsame e Pajtim Kasami, entrambi impegnati nel medesimo incontro, ossia quello che ha opposto Sion e Young Boys sotto le volte del Tourbillon. I due elementi si sono resi protagonisti con una tripletta ciascuno, a cui ha fatto seguito il punto del definitivo 4-3 di Roger Assalé, che ha regalato ai gialloneri tre punti che permettono ai campioni nazionali in carica di aumentare da una a quattro le lunghezze di margine sul Basilea, caduto malamente la sera prima a Ginevra con il Servette (2-0).

La produttività offensiva non si è limitata al match andato in scena nel Canton Vallese, ma si è propagata anche più a Oriente, con lo 0-3 del Lugano a Thun, il 3-0 dello Zurigo sul Lucerna e il 4-1 del San Gallo sul Neuchâtel Xamax. Ciò che non si può negare è che nelle ultime settimane la massima serie elvetica sia tornata attraente. I giorni che ci stanno portando al Natale sembrano giovare agli attaccanti delle squadre rossocrociate, con lo spettacolo che viene di conseguenza garantito ogni weekend di gare.