Alexander Frei, leggenda del calcio rossocrociato, sta portando a termine la sua formazione di allenatore con uno stage sulle rive della Limmat

In questo periodo, come riporta il Blick, l’ex attaccante del Basilea e della Nazionale Svizzera si trova a Zurigo, dove sta osservando il lavoro che svolge Ludovic Magnin, tecnico del gruppo tigurino di Raiffeisen Super League, prendendo appunti sulle varie sessioni di allenamento e sugli esercizi messi in atto dai giocatori.

«Invidiavo Alex, quando ho conquistato il titolo in Germania lui era ancora il calciatore svizzero dell’anno. Al momento, però, non lo invidio. I corsi sono difficili, la qualità della vita è diversa rispetto a quella di una volta», ha spiegato al medesimo foglio confederato il condottiero dell’FCZ, aggiungendo che dal punto di vista tecnico-tattico non può più insegnare nulla al suo futuro collega.

Verso la fine del 2019, il 40enne stava per accordarsi con l’Hannover 96. Alla fine, un po’ a sorpresa, ha declinato l’offerta, in quanto ha tutte le intenzioni di concludere il corso di formazione. Attualmente, Alexander Frei è il tecnico della formazione Under 18 del Basilea. In estate, magari, arriverà una proposta allettante che, questa volta, potrebbe accettare.

(nella foto: Alexander Frei – © FreshFocus/fcb.ch)