È senza ombra di dubbio uno degli elementi di spicco del Basilea, attuale seconda forza di Raiffeisen Super League, con cui farà di tutto e di più per riuscire a laurearsi campione. Jonas Omlin spiega ora al Blick cosa si attende dal futuro e come risponderà alle eventuali offerte che perverranno dal mercato

«Se nel corso della prossima estate arriveranno delle richieste, farò le valutazioni del caso. Tutto deve però combaciare alla perfezione, in modo da poter fare un passo in più», ha replicato il 26enne estremo difensore rossoblù, numero due della Nazionale Svizzera alle spalle del titolarissimo Yann Sommer, la cui carriera avrebbe potuto prendere una strada diversa da quella del St. Jakob-Park. La scorsa sessione di trattative era infatti stato accostato all’Augsburg, ma alla fine non se ne fece nulla.

Sulla carta, il contratto del portiere nato a Sarnen e cresciuto nel Lucerna scadrà il 30 giugno 2022 e la sua valutazione si aggira sui 6 milioni di €. Una sua partenza nell’immediato futuro è tuttavia da escludere: «Voglio vincere il titolo con il Basilea e farò di tutto per riuscirci», ha chiarito il ragazzo obvaldese, che sogna anche di rientrare nei 23 convocati di Vladimir Petković per la prossima spedizione europea della selezione rossocrociata.