Parecchi giocatori patiscono il fatto di aver disputato tre partite nel breve volgere di otto giorni. Peccato, perché un errore di posizionamento nella propria area vanifica tutto ciò che di buono si è messo in atto nella ripresa

David Da Costa – 4,5 – deve recuperare tre palloni in fondo alla propria porta. Su nessuna delle reti ha colpe. Tutt’altro. Permette ai suoi compagni di rimanere in gara sino alla fine con degli ottimi interventi;

Dragan Mihajlović – 3,5 – meno esplosivo del solito, non riesce a contrastare con una certa regolarità uno scatenato Bua, che scappa molto spesso in velocità, creando ambasce alla difesa bianconera;

Mijat Marić – – nello stretto fa valere la sua esperienza con un senso della posizione assoluto. Quando viene preso in velocità, però, fatica a “rimanere dietro” all’avversario;

Fulvio Sulmoni – – è al centro dell’azione che riapre il discorso relativo al punteggio finale. Difende con ordine, come suo solito, ma non riesce a evitare la sconfitta;

Edoardo Masciangelo – 3,5 – calcia alla perfezione il corner che riaccende le speranze bianconere. Per il resto, qualche errore di troppo, soprattutto nei cross dalla fascia;

Mario Piccinocchi – – gioca troppo scolasticamente e non verticalizza praticamente mai. Soffre un po’ troppo la fisicità del centrocampo renano;

(74′ Miroslav Čovilo – s.v. – perdendo il posto da titolare, oggi, perde un po’ di brio);

Jonathan Sabbatini – – ha la freddezza di riacciuffare il risultato con il rigore che rimette la contesa in parità. È uno degli ultimi a mollare;

Petar Brlek – – le partite consecutive dal primo minuto si sono fatte sentire. Prova qualche verticalizzazione improvvisa, senza molto costrutto. È all’origine del raddoppio di Bua con un errore grave;

Mattia Bottani – – sente particolarmente i centoventi minuti di Coppa. Come tutta la squadra, riaccende la luce nella ripresa. Purtroppo, non basta per evitare la sconfitta;

(83′ Marc Janko – s.v. – negli undici minuti in campo non riceve un pallone giocabile. Subisce un fallo e nulla più);

Carlinhos Junior – 3,5 – il suo dribbling che elimina quattro avversari è la sua highlight della partita, che scivola via senza particolari avuto di rilievo;

Domen Črnigoj – – non incide come ci si attendeva. Vaga per il campo per più di un’ora, senza lasciare il segno. Quest’oggi è impalpabile;

(66′ Alexander Gerndt – – la sua entrata alza il baricentro della squadra. Una sua giocata costringe Cömert al fallo da rigore);

Fabio Celestini – – non modifica letteralmente la squadra dopo la battaglia di Coppa. Tanti giocatori, soprattutto nella prima parte, ne risentono, aumentando il ritmo nella ripresa. Di ultra-positivo c’è la grande reazione al rientro dagli spogliatoi.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Africa Cup of Nations quali, Ceesay titolare e il ... Nella quinta giornata del Gruppo D delle qualificazioni alla prossima edizione della Coppa d'Africa, il Gambia ha superato in rimonta il Benin, mant...
Lugano, cinque tappe giornaliere verso Berna Dopo aver usufruito del fine settimana di completo rilassamento, i ragazzi della rosa bianconera torneranno in campo quest'oggi per preparare la sfi...
Amichevoli, San Gallo tre volte ok nel Principato © fcsg.chIn un'amichevole tra vicini di casa, il San Gallo ha superato il Vaduz con il risultato finale di 3-0 La sfida - disputata allo Sportplatz...
Amichevoli, Zurigo bloccato dallo Sciaffusa © Twitter FC ZürichApprofittando della sosta dedicata alle nazionali, Zurigo e Sciaffusa hanno disputato un incontro amichevole Al LIPO Park, la...
HCS, ecco il programma (quasi) definitivo dei quar... In data odierna, l'Associazione Svizzera di Football (ASF), in accordo con gli otto club, ha definito date e orari per ciò che riguarda le partite d...
Lugano, test interno mattutino per chiudere la set... Il quarto e ultimo allenamento settimanale della rosa bianconera si è svolto in mattinata L'occasione è stata propizia per mettere in atto una part...
Grasshopper, Rhyner ai box per quattro settimane Jean-Pierre Rhyner (a destra) - © gcz.chIl Grasshopper ha comunicato che Jean-Pierre Rhyner salterà le prossime partite di Raiffeisen Super Leagu...
Amichevoli, Sion assai impotente contro il Friburg... © Twitter FC SionIn un'amichevole internazionale disputata a Soletta, il Sion ha perso senza possibilità di replica sotto i colpi del Friburgo G...
Lugano, l’estate di San Martino è finita, no... Come in ogni autunno che si rispetti il meteo regala la cosiddetta "estate di San Martino", la quale, secondo un detto popolare del tutto attuale, d...
GER, finora Breel Embolo è stato più una spesa che... Breel Embolo - © sport.chNell'estate del 2016 Breel Embolo passò dal Basilea allo Schalke 04 per la cifra record di 22,5 milioni di €. Una somma ...