Parecchi giocatori patiscono il fatto di aver disputato tre partite nel breve volgere di otto giorni. Peccato, perché un errore di posizionamento nella propria area vanifica tutto ciò che di buono si è messo in atto nella ripresa

David Da Costa – 4,5 – deve recuperare tre palloni in fondo alla propria porta. Su nessuna delle reti ha colpe. Tutt’altro. Permette ai suoi compagni di rimanere in gara sino alla fine con degli ottimi interventi;

Dragan Mihajlović – 3,5 – meno esplosivo del solito, non riesce a contrastare con una certa regolarità uno scatenato Bua, che scappa molto spesso in velocità, creando ambasce alla difesa bianconera;

Mijat Marić – – nello stretto fa valere la sua esperienza con un senso della posizione assoluto. Quando viene preso in velocità, però, fatica a “rimanere dietro” all’avversario;

Fulvio Sulmoni – – è al centro dell’azione che riapre il discorso relativo al punteggio finale. Difende con ordine, come suo solito, ma non riesce a evitare la sconfitta;

Edoardo Masciangelo – 3,5 – calcia alla perfezione il corner che riaccende le speranze bianconere. Per il resto, qualche errore di troppo, soprattutto nei cross dalla fascia;

Mario Piccinocchi – – gioca troppo scolasticamente e non verticalizza praticamente mai. Soffre un po’ troppo la fisicità del centrocampo renano;

(74′ Miroslav Čovilo – s.v. – perdendo il posto da titolare, oggi, perde un po’ di brio);

Jonathan Sabbatini – – ha la freddezza di riacciuffare il risultato con il rigore che rimette la contesa in parità. È uno degli ultimi a mollare;

Petar Brlek – – le partite consecutive dal primo minuto si sono fatte sentire. Prova qualche verticalizzazione improvvisa, senza molto costrutto. È all’origine del raddoppio di Bua con un errore grave;

Mattia Bottani – – sente particolarmente i centoventi minuti di Coppa. Come tutta la squadra, riaccende la luce nella ripresa. Purtroppo, non basta per evitare la sconfitta;

(83′ Marc Janko – s.v. – negli undici minuti in campo non riceve un pallone giocabile. Subisce un fallo e nulla più);

Carlinhos Junior – 3,5 – il suo dribbling che elimina quattro avversari è la sua highlight della partita, che scivola via senza particolari avuto di rilievo;

Domen Črnigoj – – non incide come ci si attendeva. Vaga per il campo per più di un’ora, senza lasciare il segno. Quest’oggi è impalpabile;

(66′ Alexander Gerndt – – la sua entrata alza il baricentro della squadra. Una sua giocata costringe Cömert al fallo da rigore);

Fabio Celestini – – non modifica letteralmente la squadra dopo la battaglia di Coppa. Tanti giocatori, soprattutto nella prima parte, ne risentono, aumentando il ritmo nella ripresa. Di ultra-positivo c’è la grande reazione al rientro dagli spogliatoi.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

CHN-1, l’ex punta luganese Rafael Silva cont... Rafael da Silva (a sinistra) - © Twitter TransferMarkt China Che sia Brasile, Svizzera o Cina poco conta: Rafael Silva prosegue la sua avventura c...
Lugano, Nicola Dalmonte: «Sono soddisfatto del pri... Nicola Dalmonte - © FC Lugano Terminato il primo allenamento da giocatore ufficiale del Football Club Lugano, abbiamo avuto il piacere di incontra...
Calciomercato, l’Augsburg è sempre intenzion... Kevin Rüegg - © Keystone/FCZ La dirigenza bavarese dell'Ausgburg ha tutte le intenzioni di comporre una formazione dai connotati rossocrociati St...
Zurigo, Denis Popovič ha le idee chiare: «La socie... Denis Popovič (al centro) - © FC Zürich Dopo il 23enne attaccante sloveno Blaž Kramer, ora tocca al suo connazionale Denis Popovič, 29 anni, prese...
Lugano, primi schemi offensivi in vista di Zurigo:... La rosa bianconera ha svolto in mattinata il secondo allenamento settimanale in vista dell'esordio in campionato di domenica a Zurigo La principale...
Basilea, Marcel Koller gioca in difesa e a carte c... Venerdì sera sul terreno del Tourbillon Sion e Basilea daranno il via alla stagione 2019-2020 di Raiffeisen Super League In vista del debutto uffic...
Lugano, Fabio Celestini può ora disporre di unR... Nicola Dalmonte - © FC Lugano Il Football Club Lugano ha ufficializzato ciò che andava ventilandosi da qualche tempo: Nicola Dalmonte è la nuova a...
2LI, gli attacchi delle formazioni ticinesi dovran... La prossima stagione di Seconda Lega Interregionale gli attacchi delle quattro formazioni nostrane presenti dovranno fare i conti con un difensore d...
Lugano, avviata nel pomeriggio odierno la settiman... Ha preso avvio nell'odierno pomeriggio la preparazione della rosa del Football Club Lugano al debutto nella nuova stagione agonistica Domenica alle...
Calciomercato, dodici mesi sembrano essere suffici... Aldo Kalulu (al centro) - © FC Basel 1893 La scorsa estate il Basilea presentava Aldo Kalulu come nuovo rinforzo per il reparto offensivo. A dodic...