Le prime due giornate di campionato avevano mostrato un Neuchâtel Xamax esaltato dalla promozione nella massima serie elvetica. Tre mesi e mezzo dopo, i neocastellani stanno pagando lo scotto

Promossi senza se e senza ma, i rossoneri hanno subito ieri pomeriggio un kappaò casalingo nello scontro di bassa classifica con il Grasshopper. Le tre reti messe a segno dalle Cavallette hanno confermato che la strada per un eventuale mantenimento della categoria è ancora impervio e pieno di insidie.

Curiosamente, l’ultima vittoria degli uomini di Michel Decastel è arrivata lo scorso 26 settembre, quando alla Maladière cadde il più brutto Lugano, targato Guillermo Abascal, della stagione. Da lì in poi, gli svizzero-francesi hanno inanellato la miseria di quattro punti (frutto di altrettanti) pareggi e due sconfitte (tris di Cornaredo in Coppa Svizzera escluso).

Il pareggio conquistato dal Sion in casa dello Zurigo ha permesso ai vallesani di staccare i cugini romandi, lasciando ai rivali la poco edificante nomea di lanterna rossa. La Raiffeisen Super League è tutt’altra categoria rispetto alla Brack.ch Challenge League. L’apprendistato dello Xamax continua.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Lugano, il 2-2 è il risultato più gettonato nelle ... Il pareggio di ieri pomeriggio contro il Sion è il quarto ottenuto tra le mura amiche nelle nove partite del girone d'andata Curiosamente, quando i...
RSL, il Basilea ristabilisce le gerarchie, ma il d... Grazie alla vittoria casalinga sullo Zurigo, il Basilea è tornato al secondo posto della Raiffeisen Super League, superando il Thun, battuto nel derb...
Lugano, Bottani e Junior salteranno l’ultimo... Fabio Celestini sarà costretto a rinunciare a due terzi del proprio attacco nella trasferta di domenica a Zurigo Per l'ultima fatica del 2018, il tec...
Lugano, l’analisi post-Sion: il gioco miglio... Alla vigilia un pareggio contro il Sion sarebbe stato accolto come un risultato positivo. Al termine della sfida, vedendo il succedersi delle azioni,...
Lugano-Sion, Celestini è tranquillo: “La cla... Il punto conquistato (o i due persi) contro il Sion lascia parecchio amaro in bocca ai bianconeri, che avrebbero meritato di più Fabio Celestini in...
Lugano-Sion, le pagelle: Da Costa e Baumann, due e... Il Lugano getta alle ortiche altri due punti, che potrebbero rivelarsi fondamentali nella corsa alla salvezza, e per questo deve "ringraziare" i suo...
RSL, il Lugano perde altri due punti a causa dei p... Due errori dei portieri luganesi permettono al Sion di conquistare un punto nel freddo pomeriggio di Cornaredo. Il Lugano pecca di imperizia, regala...
Calciomercato, anche Fassnacht potrebbe dire prest... Christian Fassnacht, esterno offensivo dello Young Boys, è finito nel mirino della Fiorentina - © sport.chLa finestra invernale di mercato si sta...
Lugano-Sion, la probabile formazione bianconera Questo pomeriggio il Lugano ospita il Sion nel quadro della giornata numero 17 di Raiffeisen Super League Per la sfida ai biancorossi, che prenderà...
Lugano-Sion, la preview: due visioni a confronto c... Lugano e Sion daranno vita domani, a partire dalle ore 16:00, a un incontro ad alta tensione per svariati motivi I bianconeri di mister Fabio Celesti...