Claudio Lustenberger – © FreshFocus/sport.ch

Fra sette giorni, quando la stagione 2018-2019 andrà agli archivi, Claudio Lustenberger appenderà definitivamente gli scarpini al chiodo

Dal 2006, il terzino sinistro rossocrociato veste il biancoblù del Lucerna, due colori che sono diventati la sua seconda pelle. Non c’è dubbio che, nel corso degli anni, il numero 7 sia diventato una figura in cui la società si identifica e un’ispirazione per i compagni di squadra e i tifosi.

“Ho avuto la grande fortuna di far diventare realtà il sogno di un bambino, vivendo delle emozioni incredibili e indimenticabili – le parole del 32enne riportate nella nota stampa ufficiale -. Per questo, sono immensamente grato al mio club di formazione, il Kriens, e alla mia società attuale, il Lucerna, per la passione dimostrata nei miei confronti. Sfortunatamente, negli ultimi mesi il mio corpo mi ha mandato dei chiari segnali. Sono una persona che dà sempre il 100%. Stando così le cose, non posso più garantirlo. Voglio solo dire una cosa: Grazie ai nostri tifosi e a tutti quelli che mi hanno supportato in questi anni. È stato un periodo grandioso, che mi ha fatto crescere e diventare la persona che sono oggi”.

Lustenberger non lascerà tuttavia la Svizzera centrale e il Lucerna. A partire dal prossimo 1° luglio, infatti, ricoprirà la funzione di talent manager e rimarrà a disposizione del settore giovanile per una preparazione ottimale dei talenti in casa biancoblù, in vista di un loro futuro da professionisti.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: