Un mese or sono il Lucerna aveva dovuto confrontarsi con le dimissioni di quattro consiglieri d’amministrazione, tra cui l’azionista di maggioranza Bernhard Alpstaeg

Da allora, sul campo gli svizzero-centrali hanno conosciuto un periodo buio, che è coinciso con quattro sconfitte filate, le quali hanno fatto scivolare il gruppo guidato da Thomas Häberli all’ottavo rango della classifica di Raiffeisen Super League.

Alla luce di quanto accaduto negli ultimi trenta giorni, la società biancoblù ha diramato un comunicato stampa, dove ha spiegato quanto segue:

«Gli azionisti di FCL Holding AG vogliono risolvere amichevolmente l’attuale conflitto. Per questo, si sono ritrovati attorno a un tavolo con i rappresentanti delle due parti. L’obiettivo è arrivare a una soluzione entro la fine di settembre 2020.

Affinché l’FC Lucerna rimanga in grado di agire, gli azionisti si sono impegnati a garantire il finanziamento del club fino alla fine di settembre 2021 in conformità con le azioni detenute».