Kemal Ademi – © xamax.ch

Il posticipo del Lunedì dell’Angelo della 30ª giornata di Raiffeisen Super League ha sorriso al Neuchâtel Xamax, impostosi con il minimo degli scarti sullo Young Boys

A decidere la sfida della Maladière è stato Kemal Ademi al 73′. Entrato da appena tre giri di lancetta, il 23enne centravanti ha stoppato come meglio non avrebbe potuto un delizioso lancio di capitan Raphaël Nuzzolo e, vinto il corpo a corpo con Mohamed Ali Camara, ha superato David von Ballmoos con un destro incrociato rasoterra.

I tre punti conquistati dai ragazzi di Stéphane Henchoz hanno ulteriormente confermato il periodo di forma attuale dei neocastellani, i quali hanno momentaneamente raggiunto quota 32 punti, a sole 2 lunghezze dallo Zurigo, a 4 dal San Gallo e a 5 dal trio formato da Lugano, Sion e Lucerna. Per contro, il vantaggio dal Grasshopper fanalino di coda è passato da sei a nove punti quando i turni ancora a disposizione sono diminuiti a sei.

A essere inguaiato dalla vittoria romanda è stata la formazione guidata da Ludovic Magnin, che in questo 2019 ha fatto meglio solamente… dei cugini del GC! La salvezza, che non è garantita per nessuno a eccezione di YB e Basilea, sarà “un affare a sette”. E se teniamo in considerazione che ci sono ancora diversi scontri diretti a disposizione, tutto è possibile e nessuna delle “sette sorelle” può sentirsi al sicuro.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: